Marsiglia Europa league: vietata trasferta ai tifosi della Lazio. Il decreto del ministro dell’interno francese

French Interior Minister Gerald Darmanin (C) . EPA/GUILLAUME HORCAJUELO

MARSIGLIA – Ai tifosi della Lazio sara’ impedito recarsi a Marsiglia per seguire l’incontro di Europa League in programma giovedi’ (ore 21) all’Orange Velodrome. Il ministro francese restituisce pan per focaccia, all’andata fu vietato l’arrivo dei tifosi francesi all’Olimpico. Saranno vietati, si legge nel decreto firmato dal ministro degli
Interni francese Gerald Darmanin, «viaggi individuali o collettivi, con qualsiasi mezzo, di chiunque si dichiari tifoso
della Societa’ Sportiva Lazio, o si comporti come tale, tra i valichi stradali, ferroviari, portuali e aeroportuali francesi, da un lato, e il comune di Marsiglia (Bouches-du-Rhone), dall’altro».
Il ministero giustifica questo provvedimento con il «comportamento violento di alcuni tifosi della Lazio in modo ricorrente intorno agli stadi e nei centri cittadini dei luoghi di ritrovo, nonche’ la ripetuta interpretazione di canti fascisti e la realizzazione di saluti nazisti».

Il decreto ricorda anche gli incidenti avvenuti con i tifosi turchi del Galatasaray durante l’ultima partita di Europa League a Marsiglia, il 30 settembre, durante la quale trentadue membri delle forze di sicurezza sono rimasti
feriti. Due ultras marsigliesi e tre turchi furono arrestati per lancio di proiettili. A seguito di queste violenze, la Uefa ha deciso di chiudere anche la tribuna nord del Velodrome contro la squadra di Sarri. L’ultimo incontro tra Olympique e i biancocelesti, che risale al 25 ottobre 2018, fu scandito da episodi di violenza. Il giorno antecedente alla gara, “quattro persone rimasero ferite da coltelli durante una rissa che coinvolse quasi 200 tifosi, ricorda il ministero e, il giorno della partita, i tifosi delle due squadre si scontrarono nuovamente. Durante l’andata del 21
ottobre (0-0), anche ai tifosi del Marsiglia fu vietato di recarsi a Roma.

Lazio, tifosi, trasferta


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080