Italiano: «A Torino i 30 minuti peggiori della mia vita di allenatore»

Vincenzo Italiano durante la partita di Torino
(Foto Violachannel)

TORINO- Ha la faccia appesa, Vincenzo Italiano, dopo la partita di Torino. Con un filo di voce dichiara: «Non mi spiego trenta minuti cosi’, mai fatto vedere qualcosa del genere dal punto di vista di approccio, attenzione. Queste partite ti fanno tornare sulla terra e spero tra tre giorni di vedere un’altra Fiorentina». Queste le parole dell’allenatore della Fiorentina, dopo il 4-0 contro il Torino.

«Non mi aspettavo questa partita dopo il lavoro in settimana nonostante l’incertezza e mi auguro che sia solo un incidente perche’ in Serie A non si possono affrontare partite così con squadre di grande intensità». A parte Vlahovic, gli altri attaccanti sono ancora troppo sterili in fase realizzativa. E ancora: «Devono metterci qualcosa di piu’, essere decisivi. Oggi non c’e’ da analizzare i reparti o singoli, e’ stata una partita negativa dal primo all’ultimo. Volevamo ripartire bene dopo sei risultati utili consecutivi. Ikonè? E’ un ragazzo giovane, è bravo nell’uno contro uno e negli ultimi venti metri, deve conoscere bene quello che chiediamo ed entrare in sintonia con i compagni». >Ma certo non è a lui, oggi, che l’allenatore deve rivolgere le sue critiche. Più o meno l’intera squadra è colpevole.

Fiorentina, torino, Vincenzo Italiano


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080