Massa, reddito cittadinanza: 27 denunciati (11 stranieri e 16 italiani), lo percepivano senza averne diritto

MASSA – I carabinieri del comando provinciale di Massa Carrara, con il supporto dei colleghi del nucleo ispettorato del lavoro provinciale, hanno scoperto e denunciato 27 persone, 11 stranieri e 16 italiani, che avrebbero percepito il reddito di cittadinanza pur non avendone diritto, per un totale di quasi 120 mila euro.
    I responsabili individuati nel corso delle indagini, spiegano i militari, appartenenti a diverse fasce di età, alcuni già noti alle forze dell’ordine per vari reati, avevano presentato all’Inps, tramite i rispettivi patronati, false dichiarazioni riguardanti ad esempio misure cautelari restrittive, occupazioni di lavoro a tempo determinato, oppure sulla composizione del proprio nucleo familiare, o sulla attuale residenza nel territorio italiano.

L’attività, che ha visto i reparti impegnati per diverse settimane, ha comportato l’esame approfondito di una grande mole di documenti che ha consentito di accertare un danno economico per l’Inps di oltre 120 mila euro indebitamente erogati e per cui è stata richiesta all’ente previdenziale l’immediata sospensione e l’attivazione delle procedure per il recupero delle relative somme.

carabinieri, cittadinanza, denunce, reddito


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080