L'enews del senatore

Elezioni comunali: Renzi contro Letta e Grillo. Al primo turno vince il centrodestra, il grillismo è finito

ROMA – “Queste elezioni segnano al primo turno una vittoria sostanziale del centrodestra (da Palermo, dove la sinistra doveva aprirsi anche al centro, anziché rinchiudersi nell’asse coi grillini, fino all’Aquila), ma dipingono soprattutto un quadro nel quale il grillismo è finito, con le liste di Conte che fanno il 5% a Genova, il 4% a Taranto oppure l’1% a Padova”. Così Matteo Renzi nella enews.
“Se fossi ancora un dirigente del Pd, mi porrei il tema di fare un’alleanza col centro riformista (che fa buoni risultati sia coi nostri candidati che con quelli di PiùEuropa/Azione) anziché coi grillini. Staremo a vedere”.

“I risultati parziali delle amministrative ci danno una prima indicazione chiara: il Pd per competere deve avviare un dialogo con Azione, Italia Viva e i civici”, è l’analisi che arriva dal senatore Pd Andrea Marcucci. “I candidati dem vanno bene, come a Padova, a Verona e a Lucca, anche senza l’alleato 5 stelle mentre nelle città in cui si è misurato il campo largo, i risultati sembrano insufficienti. Mi auguro – annota ancora – che di fronte a queste evidenze il Pd arrivi alle giuste contromisure”.

“Va scongiurato il rischio che il campo largo si trasformi in un ‘campo sparso. Sta al Pd tenere insieme, oltre al M5s, anche quell’area riformista che stavolta è andata in ordine sparso. Divisi non si vince”. Lo
scrive su Twitter il senatore del Pd, Dario Stefano.

Non sono ancora stati pubblicati i risultati definitivi delle amministrative che si levano alcune critiche alla strategia del segretario Enrico Letta.

Anche Ettore Rosato presidente di Italia Viva esprime la sua soddisfazione per i risultati e critica anche lui Letta: “Queste amministrative sono state condizionate dalla scarsa affluenza. Siamo molto soddisfatti di
risultati importanti, Bucci a Genova, la conferma di Giordani a Padova, il risultato di Parma con Guerra, e poi ci sono situazioni che si definiranno ai ballottaggi. Pero’ Iv ha fatto la sua parte, cercando di mettersi sempre dalla parte dei candidati che avessero un progetto per le città e non sommatorie di voti che in alcuni casi anche il Pd ha voluto fare. Anche a Genova, dove il contributo del M5s è stato inesistente”.

Letta replica debolmente: “Il nostro giudizio sulle amministrative sara’ ancor più positivo dopo il ballottaggio. Ai ballottaggi vanno tanti candidati e candidate di centrosinistra con aspettative molto
forti. Quello che gia’ oggi emerge e’ che il centrosinistra vince quando è unito, quando lavora in modo più unitario possibile, quando mette in campo candidature credibili”.

grillo, Marcucci, pd, renzi


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080