Tutte le indicazioni utili

Bollette: risparmio di 600 euro a famiglia con il piano del governo. Ecco come

Contatore del gas

Seguire le indicazioni del governo sul piano risparmio energetico converrà molto. A partire dalla cifra della riduzione delle bollette di gas e luce: che può arrivare a 607 euro per famiglia in un solo anno. La stretta sul riscaldamento – con un grado in meno, l’accensione ridotta di un ora al giorno e di 15 giorni l’anno – potrebbe alleggerire la bolletta 178,63 euro.

La doccia misurata

L’attenzione alla doccia vale ancora di più: 250 euro se si riduce da 7 a 5 minuti e si abbassa di tre gradi la temperatura. I dati sono accurati, elaborati dall’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile che ha collaborato con il ministro Roberto Cingolani al piano. Ma è chiaro, ipotizzano una famiglia standard, e soprattutto che il comportamento si adegui davvero alle indicazioni. Poi, come sempre, le statistiche vanno lette con la premessa che ciascuno ha un proprio impatto. Questo vale anche per l’energia. Ma i dati dell’Enea non sono quelli del pollo di Trilussa e possono servire a capire, in concreto, cosa accade con i comportamenti che attuiamo.

Accensione ridotta

Le stime partono da quello che sarà un obbligo. La riduzione di 15 giorni del periodo di accensione del riscaldamento invernale, con un’ora in meno al giorno e il limite di 19 gradi all’interno vale un risparmio di 133,53 metri cubi di gas a famiglia in un anno e alleggerisce la bolletta di 178,63 euro. Se ci si fosse limitati solo al taglio di un grado della temperatura il risparmio si attestava sui 109 euro. Un’ ora al giorno vale 26,7 euro. E questo vale anche per chi chi ha un impianto autonomo che, anzi, limitando ancora di più i consumi, forse potrebbe forse avere un rispermio maggiore..

Energia: famiglie e risparmio, voce per voce
C’è poi una stima dell’impatto che potrebbe avere sui consumi elettrici e di gas con l’adozione volontaria di comportamenti virtuosi. Le misure vengono definite ‘soft’ e sono a costo zero. Il totale è di 428,75 euro ma, nella scelta dei comportamenti che ogni famiglia potrebbe adottare, è interessante anche la suddivisione voce per voce. La parte del leone nel risparmio la fa la riduzione del tempo e della temperatura della doccia: se invece di 7 minuti ci si limita a 5 e si abbassa di 3 gradi la temperatura dell’acqua ecco che il consumo si riduce del 35% e vale 252,23 euro risparmiati.

Vale meno l’abbassare il fuoco dopo l’ebollizione della pasta: 12,46 euro

Dimezzare l’uso di lavatrice (una ogni due giorni invece di una al giorno) e della lavastoviglie (una volta al giorno invece di due) consente di abbattere la bolletta elettrica rispettivamente di 52,29 e di 74,69 euro. Ci sono poi piccoli risparmi che però sommati insieme possono avere un valore: staccare la spina alla lavatrice (1,58 euro), al frigorifero durante le vacanze (3,42 euro), non lasciare in stand by tv, decoder e dvd (4,53 euro), ridurre l’accensione del forno della cucina (13,78 euro) fare attenzione a spegnere la luce riducendo di un ora al giorno ogni singola lampadina (11,92 euro).

Nuovi elettrodomestici

Ovviamente è possibile anche fare di più. Non è previsto dal piano di risparmio del governo, ma una famiglia che investe in un nuovo elettrodomestico risparmia. Qualche esempio? Una lavatrice da 8 kg che passa dalla classe G alla classe A consente un risparmio di 67,9 euro annui, un frigorifero di 300 litri che faccia lo stesso ‘salto’ di classi abbatte la bolletta di 83,92 euro l’anno. Se invece si cambia il mix delle lampadine (prima il 40% ad incandescenza, il 25 led e il 35 fluorescenti, poi il 32% a incandescenza, il 38% led e il 31% fluorescenti) il risparmio vale circa 18 euro.

famiglie, il piano del governo, rispermio energetico


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080