Skip to main content

GKN: ministro Urso incontrerà Giani e Nardella. Appello del Cardinale Betori al governo

Il blitz degli operai Gkn davanti alla Prefettura di Firenze e al Consiglio regionale della Toscana

FIRENZE – “Ho telefonato al sindaco Dario Nardella in riferimento al suo invito di visitare lo stabilimento, cosa che mi riprometto di fare appena possibile. Nel frattempo, abbiamo concordato di incontrarci al ministero anche con il governatore della Toscana Eugenio Giani, per affrontare insieme la crisi di Qf-Gkn di Campi Bisenzio nel rispetto delle reciproche competenze anche per creare le condizioni migliori per eventuali investitori”: così il ministro Adolfo Urso in relazione alla vicenda Qf., ex GKN Driveline.

“Oggi alla riunione di Firenze tuttora in corso, come annunciato nei giorni scorsi, ha partecipato il coordinatore della struttura di crisi Luca Annibaletti”, conclude il ministro.

Al Consiglio ha preso parte anche l’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, che ha rivolto un “appello al Governo, devo dire che finora mi è sembrato un po’ lontano da questa vicenda. Solo tutti insieme possiamo procedere, da questa vicenda si esce insieme, non da soli. Mi faccio portavoce di una frase che venne detta da Papa Francesco durante la pandemia e che vale per tutte le crisi: peggio delle crisi c’è solo il rischio di sprecarle, chiudendoci in noi stessi”.

“La nostra presenza c’è stata, così come il nostro contributo – ha risposto detto Annibaletti intervenendo poi in aula -. L’attenzione del ministero del Lavoro e del Mise è massima, dispiace che sia stata data questa impressione di lontananza”. Annibaletti ha ricordato “le crisi” che in passato “sono state indirizzate verso la strada della risoluzione, dove c’è stata una forte collaborazione dell’azienda uscente e di quella subentrante”.

Betori, giani, Gkn, nardella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741