Ampia maggioranza a favore

Riforma del Senato: la Camera approva con 367 sì, 194 no, 5 astenuti

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
La Camera vota

La Camera ha votato la riforma del senato

ROMA – L’aula della Camera ha approvato con 367 sì, 194 no e 5 astenuti il ddl Boschi sulla riforma del Senato e del Titolo V della Costituzione. Il testo dovrà ora tornare al Senato per la seconda lettura. Un astenuto in Forza Italia (Giorgio Lainati), due in Scelta civica (Ivan Catalano e Adriana Galgano) e due nel gruppo Misto (Sebastiano Barbanti e Franco Bruno).

Sono pochi i voti ‘disallineati’ rispetto alle indicazioni dei partiti sulla riforma costituzionale. Nel passaggio che chiude la prima lettura alla Camera, secondo quanto si apprende dai tabulati d’Aula, i gruppi si sono presentati compatti. I partiti della maggioranza più i verdiniani di Ala hanno votato sì al ddl Boschi, i partiti dell’opposizione hanno votato tutti no. In Aula record di presenze per Sinistra italiana: c’erano tutti i 30 deputati. Secondo per compattezza il Partito democratico: 97% di presenze e sette assenti, ma tutti – affermano dal gruppo – giustificati (si nota il banco vuoto di Roberto Speranza, che guida la minoranza Pd, ma i colleghi spiegano che è in viaggio di nozze). Tra gli altri partiti, si segnalano tredici assenti tra le fila dei 5 Stelle (83,5% di presenze) e otto assenti nei banchi di Forza Italia (81,8% di presenze).

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.