Vaccino day a Pistoia e Quarrata

Toscana, meningite: estesa a Fucecchio la profilassi dopo il caso del 62enne di Chiesina

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

meningitePISTOIA – Continua a destare profondo sconcerto l’ultimo caso di meningite in Toscana, relativo a un uomo che è stato colpito dal batterio del meningococco il giorno dopo essere andato a fare il vaccino. Si tratta di un 62enne di Chiesina Uzzanese (Lucca), ricoverato a Prato.

Dalle autorità sanitarie è subito arrivata la precisazione che occorre circa un mese di tempo prima che nell’organismo abbiano efficacia le difese prodotte a seguito della vaccinazione anti meningite.

Ma venerdì 26 febbraio è stato deciso di estendere la profilassi anche nell’Empolese Valdelsa: l’Asl Toscana Centro informa infatti tramite una nota che l’uomo, nel pomeriggio di domenica 21 febbraio, ha frequentato anche il Bar Donnini Donella, in piazza Sette Martiri, a Massarella, nel comune di Fucecchio (Firenze).

«Solo ed esclusivamente per chi ha frequentato questo locale in quel giorno e ha avuto contatti ravvicinati con la persona interessata è raccomandata la profilassi antibiotica – spiega la Asl – da assumere prima possibile su indicazione medica. L’invito non riguarda coloro che hanno frequentato il locale in altra data o chi non ha avuto contatti ravvicinati con la persona interessata».

Sul fronte delle vaccinazioni i toscani stanno comunque sensibilizzandosi. Nella giornata di domani sabato 27 febbraio a Quarrata (Pistoia) ci sarà un’iniziativa – promossa dai medici di famiglia e organizzata dall’Azienda sanitaria con il sostegno dell’amministrazione comunale – a cui sono attesi un migliaio di cittadini. Dalle ore 9 alle 13 al distretto di Quarrata, in via Marco Polo, 62, i medici di famiglia che hanno aderito all’iniziativa saranno presenti per la somministrazione del vaccino contro il meningococco C ai loro assistiti.

Saranno vaccinati solo coloro che avevano prenotato la vaccinazione dal proprio medico curante e quindi verranno anticipate le vaccinazioni che erano già state prenotate e che sarebbero state effettuate nelle settimane successive.

Sabato 5 marzo l’iniziativa si ripeterà a Monsummano Terme nel presidio di via Calatafimi: è prevista l’attivazione di 6 ambulatori per l’intera giornata e l’obiettivo è vaccinare altre 350 persone. Stamattina, infine, sempre per incentivare la vaccinazione, nell’area di Pescia sono state distribuite ulteriori 5.000 dosi di vaccino. E domani, sabato 27, è prevista la seduta straordinaria a Pistoia per la vaccinazione contro il meningococco di tipo C per oltre 200 ragazzi. La seduta si svolgerà dalle ore 15 alle ore 19 nella Casa della Salute di Viale Adua e riguarda solo ed esclusivamente la fascia di età tra gli 11 e 20 anni e sarà ripetuta sabato 5 marzo.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.