Interventi da realizzare entro il 2020

Infrastrutture: piano toscano con opere per oltre 23 miliardi

di Redazione - - Economia

Interventi previsti per la messa in sicurezza della Firenze-Siena, l'Autopalio

Interventi previsti per la messa in sicurezza della Firenze-Siena, l’Autopalio

FIRENZE – Un piano per infrastrutture e mobilità in Toscana, con una serie di opere da 23,5 miliardi di euro da realizzare entro il 2020. E’ il Priim della Regione Toscana, presentato dall’assessore Vincenzo Ceccarelli, che prevede investimenti complessivi già conclusi (5,8 mld), già finanziati (circa 7 mld) o programmati (11 mld).

«Questo piano -ha spiegato Ceccarelli- ci permetterà di rendere rapide ed efficaci la programmazione e la gestione di tutti gli interventi che riguardano le infrastrutture ed i trasporti. Maggiore velocità nel rispondere alle esigenze dei cittadini e del territorio».

Tra i punti chiave del Priim, gara per il gestore unico del Tpl su gomma; nodo Tav di Firenze, raccordi ferroviari del Porto di Livorno e ferrovia Pistoia-Montecatini; completamento del Corridoio tirrenico, della E78 Grosseto-Fano, adeguamento e messa in sicurezza della Fi-Pi-Li e della Firenze-Siena; integrazione gestionale tra gli aeroporti di Pisa e di Firenze, oltre al potenziamento di Peretola; completamento delle linee 2 e 3 della tramvia di Firenze con integrazioni verso Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio; realizzazione del People mover a Pisa; nuovi piani regolatori portuali per Livorno, Piombino e Marina di Carrara; ciclopista dell’Arno.

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: