Attesi 2.900 prepensionamenti con fondo di solidarietà

Mps, presentato ai sindacati un piano di ristrutturazione con 5.300 esuberi

di Redazione - - Economia

Il piano di rilancio di Mps prevede 5.300 esuberi

Il piano di rilancio di Mps prevede 5.300 esuberi

SIENA – Mps presenta ai sindacati i numeri del piano esuberi che comporterà un risparmio di mezzo miliardo di euro al 2017. Tolti i 2.700 dipendenti già usciti grazie al precedente piano, la riduzione riguarderà complessivamente 5.300 dipendenti. Di questi 1.100 attraverso l’esternalizzazione delle attività di back-office per cui sono in corso le trattative con Bassilichi e Accenture; altri 700 grazie al turnover, 600 passerebbero verso enti o società e 2.900 tramite prepensionamento con ricorso al fondo di solidarietà.

Il piano di rilancio di Mps è sbilanciato. Lo sostiene il segretario generale della Fiba-Cisl, Giulio Romani, che suggerisce meno tagli occupazionali e più ricavi. «I tagli  all’occupazione -afferma il sindacalista- arrivano in un momento di grande difficoltà del settore, dopo la disdetta da parte dell’Abi del contratto nazionale e del Fondo di solidarietà. Ed è proprio su quest’ultimo fronte che gli sviluppi del piano Mps preoccupano maggiormente. Questo perché il termine per la trasformazione del Fondo a norma della legge Fornero scade il 31 ottobre, il che rende necessario trovare una soluzione quanto prima. Per questo crediamo sia urgente che il governo intervenga».

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: