Stalking, lei lo lascia e lui dà fuoco al negozio

Calabrese condannato per stalking
Calabrese condannato per stalking
Calabrese condannato per stalking

FIRENZE – Ha dato fuoco al negozio a Firenze dove la donna che lo ha lasciato lavora come commessa. E’ l’accusa per la quale un uomo di 43 anni, calabrese, è stato condannato dal tribunale di Firenze alla pena di tre anni e sei mesi di reclusione.

L’anno scorso, lo stesso uomo aveva patteggiato una pena a due anni per aver dato fuoco a una trattoria, sempre a Firenze, dopo aver litigato con il proprietario, mentre era a cena con la ex.

Dopo che lei lo ha lasciato, l’uomo ha iniziato a perseguitarla, con messaggi minacciosi, seguendola ovunque e aspettandola all’uscita dal lavoro. Proprio per difenderla, in un’occasione il titolare del negozio, il Por Santa Maria Leather a Firenze, ha litigato con il quarantatreenne che, di risposta, lo ha minacciato. Pochi giorni dopo ha appiccato l’incendio, ma è stato riconosciuto grazie alle immagini della videosorveglianza. Dagli accertamenti è emerso che l’anno scorso il quarantatreenne aveva dato fuoco a un ristorante, I tredici Gobbi, dopo aver litigato con il titolare, una sera che era uscito a cena con la ex fidanzata.

condanna, incendio, minacce, stalking, Tribunale, violenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080