Il 7 dicembre, dalle mani del sindaco Nardella

Cinema indiano, a Firenze Irrfan Khan: la star di Bollywood riceverà le chiavi della città

di Rebecca Romoli - - Cronaca, Cultura

Irrfan Khan, a Firenze la star di Bollywood

Irrfan Khan, la star di Bollywood sarà il protagonista del Festival River to River

FIRENZE – Ritratti di una generazione: è questo il tema della quattordicesima edizione del River to River Florence Indian Film Festival che dal 6 al 12 dicembre si svolgerà a Firenze al Cinema Odeon, all’interno del cartellone della 50 Giorni di cinema internazionale.

Una rassegna, quella di River to River, che quest’anno dedicherà la prima retrospettiva alla star Irrfan Khan, l’attore più famoso di Bollywood, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo per le sue interpretazioni in «La vita di Pi», «The Millionaire», «The Amazing Spiderman» e il grande successo che sta riscuotendo sul piccolo schermo con la serie «In Treatment» sulla HBO.

Grande novità di questa edizione 2014 è che per la prima volta il festival a marzo del 2015 arriverà anche a Mumbai, dopo aver fatto tappa a Roma e Milano.

Presentazione Festival River to River al Cinema Odeon

La presentazione del Festival all’Odeon

Un cartellone che vede 40 film tra prime europee e mondiali. Lo sfruttamento della prostituzione minorile a Calcutta, le difficoltà di una madre single in un paese straniero, un concorso canoro per operai che vogliono una vita migliore: questi solo alcuni degli argomenti che saranno affrontati al Festival. L’edizione di quest’anno vuole puntare la sua attenzione su come la società si sta evolvendo e come il cinema e i nuovi media influenzano questo cambiamento.

La kermesse cinematografica si occuperà anche dell’India rurale delle caste, di quali sono le aspirazioni delle giovani generazioni per arrivare fino allo sport come elemento di rivincita personale. Evento nell’evento il 7 dicembre alle 20,30 presso il Cinema Odeon il sindaco di Firenze Dario Nardella consegnerà l’onorificenza «Le chiavi della città» a Irraf Khan, che sarà presente al Festival con due film in prima italiana.

L’edizione numero 14 di River to River si può definire sicuramente l’edizione delle novità, perché oltre alla retrospettiva del protagonista del nuovo capitolo dei film dedicati ai dinosauri, Jurassic World nelle sale a giugno 2015, il festival dedicherà molto spazio anche alle Online Stories, come la società dell’India contemporanea viene raccontata sul web sui social network dalla generazione dei registi 2.0.

Molti anche i cortometraggi in concorso. Dalle vicende del campione di lotta indiano Goonga Pehelwan, da cui il nome del documentario, a Chronicle of a temple painter dove un uomo hindu salva una bambina musulmana per arrivare fino al documentario sul concorso canoro sul tipo di Xfactor ma assolutamente in stile Bollywood.

Il Festival si chiuderà venerdì 12 dicembre alle 20 con la prima italiana del colossal Ram Leela di Sanjay Leela Bhasndsali: un appassionante Romeo e Giulietta in stile indiano.

Biglietti: intero 6 euro, ridotto 5 euro; giornaliero intero 10 euro, ridotto 8 euro (studenti, soci Coop, soci Arci, possessori biglietto Museo Stibbert e Museo Salvatore Ferragamo). Abbonamenti: intero 40 euro, ridotto studenti 30 euro.

Tag:, , ,

Rebecca Romoli

Rebecca Romoli

Giornalista
rebecca.romoli@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: