L'operazione della Guardia di Finanza

Firenze: sequestrati dalla procura due bar del centro storico. Che continuano l’attività con un curatore

Guardia finanzaFIRENZE – Sono stati sequestrati due bar, nel centro di Firenze, dalla Guardia di Finanza.  Il provvedimento rientra nel quadro dell’operazione «Caffè scorretto». I finanzieri del comando provinciale di Firenze hanno dato esecuzione a due provvedimenti di sequestro emessi dal giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Firenze, Francesco Bagnai, su richiesta della Procura della Repubblica, diretta da Giuseppe Creazzo, che hanno riguardato due noti caffè: il Bar Centrale e il Bar La Cattedrale, l’uno nei pressi della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella e l’altro nella centralissima zona di piazza Duomo.

Le operazioni di polizia giudiziaria si inquadrano nell’ambito di una più articolata indagine iniziata nel 2014 in merito a una serie di fallimenti societari di esercizi commerciali operanti a Firenze nel settore dei bar/pasticcerie/tabaccherie. Entrambi gli esercizi sono stati affidati alla gestione di un amministratore giudiziario nominato dal Tribunale di Firenze  e proseguiranno la loro attività anche per evitare problemi ai dipendenti.

 

bar, centro, Firenze, sequestro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080