Era presente anche il cardinale Giuseppe Betori

Firenze: visita di papa Francesco a Barbiana, le misure di sicurezza predisposte in prefettura

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Una foto di Don Lorenzo Milani con i ragazzi di Barbiana

FIRENZE – Le prime misure relative alla sicurezza e alla viabilità della zona di Barbiana sono state definite dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che si è riunito a Palazzo Medici Riccardi,  alla presenza del cardinale Giuseppe Betori, del comandante della Gendarmeria Vaticana, Domenico Giani, delle autorità di pubblica sicurezza presso la Santa Sede, il prefetto Gianfelice Bellesini e la dirigente Maria Rosaria Maiorino. Al tavolo, presieduto dal prefetto Alessio Giuffrida, sedevano inoltre i responsabili delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco e della polizia stradale, il sindaco di Vicchio Roberto Izzo con la polizia municipale del proprio comune, il servizio emergenza 118 dell’Asl fiorentina.

Si è trattato di un incontro per preparare la visita che il Papa terrà in forma privata e riservata a Barbiana il prossimo 20 giugno. In quella occasione, il Pontefice si recherà al cimitero del piccolo borgo mugellano per rendere omaggio alla tomba di Don Lorenzo Milani. Poi visiterà la canonica e nel giardino adiacente terrà un discorso commemorativo alla presenza degli ex discepoli del religioso, di un gruppo di sacerdoti e di alcuni ragazzi ospiti di case-famiglia.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.