Auguri Pasqua 2019

Gli inquirenti però non ne conoscono il vero nome

Parigi: ancora libero il ricercato n. 1 per l’attentato al Bataclan, si fa chiamare Abou Walid

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

PARIGI – E’ ancora in libertà e potrebbe tornare a colpire uno degli uomini che realizzarono gli attentati terroristici più sanguinosi nella storia di Parigi, quelli del 13 novembre 2015: lo rivela questa mattina la radio France Inter, precisando che gli inquirenti non conoscono ancora neppure il nome del ricercato numero 1.

La radio cita diversi stralci di interrogatori di persone fermate nelle varie inchieste, dai quali risulta che quest’uomo che si fa chiamare Abou Walid ed ha 24-25 anni ha avuto un ruolo chiave anche nella preparazione dell’attentato sul treno Thalys Parigi-Amsterdam del 21 agosto 2015. Per quanto riguarda gli attentati del 13 novembre, era in contatto diretto con la mente del commando, Abdelhamid Abaaoud, ucciso nell’assalto al covo di Saint-Denis il 18 novembre 2015.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.