La cerimonia in in Palazzo Medici Riccardi

Firenze: alla poetessa Patrizia Cavalli il premio Carlo Betocchi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Patrizia Cavalli (foto Assunta D’Urzo)

FIRENZE – La poetessa Patrizia Cavalli si è aggiudicata la XVI edizione del Premio letterario internazionale Carlo Betocchi-Città di Firenze, intitolato al poeta ermetico.

Ad attribuirlo la giuria presieduta da Marco Marchi e composta da Sauro Albisani, Anna Dolfi, Antonia Ida Fontana, Francesco Gurrieri, Gloria Manghetti e Maria Carla Papini.

Ieri Patrizia Cavalli, 68 anni, ha ricevuto il Premio Antonio Feltrinelli dell’Accademia del Lincei per la poesia. Presso Einaudi ha pubblicato le raccolte: «Poesie 1974-1992» (1992); «Sempre aperto teatro» (1999); «Pigre divinità e pigra sorte» (2006); «Datura» (2013).

L’opera di Patrizia Cavalli – si legge nella motivazione della giuria del Premio Betocchi – «può essere definita come un grande canzoniere d’amore moderno: un canzoniere che dall’impavido ascolto dei sentimenti e dalla rigorosa, spregiudicata interrogazione dei comportamenti umani riesce a trasformarsi in forme di conoscenza, apertura comunicativa e passione civile».

La cerimonia di premiazione di Patrizia Cavalli ha avuto luogo nella Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi a Firenze alla presenza di Rosa Maria Di Giorgi, vice presidente del Senato.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.