Empoli: tenta di violentare e rapinare una ragazza. Lei lo morde. Marocchino fermato

FIRENZE – Ha 24 anni ed è di origini marocchine: è stato sottoposto a fermo da parte dei carabinieri perché accusato di aver violentato, rapinato e commesso estorsione ai danni di una ragazza a Empoli. In particolare, l’uomo avrebbe prima offerto alla giovane cocaina in cambio di sesso, poi al suo diniego l’ha seguita fino a bloccarla e tentare la violenza sessuale. La vittima è riuscita a fuggire mordendo la mano dell’aggressore il quale, nel frattempo, si era impossessato della sua borsa. Prima di andarsene, il marocchino aveva proposto alla ragazza la restituzione in cambio di sesso. La ragazza stamani ha presentato denuncia ai carabinieri che hanno subito rintracciato il 24enne grazie a immagini di videosorveglianza. L’uomo adesso è in carcere a Sollicciano.

Il sindaco di Empoli, Brenda Barnini, ha espresso solidarietà alla ragazza attraverso una nota stampa nella quale dichiara di provare «profondo rammarico per quello che è accaduto» e ringrazia i carabinieri che, dopo la denuncia della giovane donna, in poco tempo, sono riusciti a individuare il presunto responsabile. «Ancora una volta – commenta Barnini – l’impianto di videosorveglianza comunale è servito a ricostruire parzialmente il fatto, sintomo che le telecamere sono utili. Siamo a disposizione delle forze dell’ordine per valutare un ulteriore potenziamento della presenza di occhi elettronici».

Brenda Barnini, carabinieri, Empoli, ragazza, sindaco

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080