Intervento congiunto delle forze di sicurezza

Grosseto: chiuso un circolo culturale, dopo controllo blitz interforze

di Redazione - - Cronaca, Economia

GROSSETO – Un blitz interforze, condotto dalla Guardia di Finanza, dalla Polizia Municipale, dai Vigili del Fuoco e dalla Siae, si è concluso con la chiusura del ‘circolo culturale’ Dizzy Jazzy Club di Grosseto. Il controllo è stato effettuato la sera di venerdì scorso: nel locale è stata accertata la presenza di oltre 100 persone paganti, l’assenza del piano di evacuazione e del certificato di prevenzione incendi, nonchè la carenza dei requisiti di sicurezza.

L’ente no profit, per poter accogliere il pubblico cui venivano somministrate anche bevande, impiegava 6 lavoratori la cui posizione è in fase di approfondimento. La partecipazione degli spettatori paganti, con ingresso di 30 euro, che non hanno esibito alcuna tessera soci, è stata utilizzata come «escamotage per aggirare gli adempimenti fiscali ordinari previsti per l’esercizio di un’impresa dissimulata dietro l’abuso della qualità giuridica di onlus ovvero di ente no profit».

L’evento musicale, programmato da tempo e pubblicizzato anche su Facebook in occasione del concerto jazz di un quartetto con artisti di fama internazionale, è stato organizzato all’interno dei locali del club. L’assenza dei requisiti di sicurezza idonei a garantire il sereno svolgimento della serata, anche in presenza di un’alta partecipazione di pubblico, ha determinato l’immediata sospensione dell’esibizione e la chiusura del locale. Peraltro, ricorda una nota della Gdf, nessuna richiesta era stata avanzata alla commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, né era stata inoltrata alcuna Scia per gli spettacoli occasionali di minore afflusso e la somministrazione di
alimenti e bevande nonché la valutazione previsionale di impatto acustico.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: