Auguri Pasqua 2019

Discutibile post del politico

Migranti: Papa Francesco con la spilletta «Apriamo i porti». Post del parroco di Marghera (Ve)

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Politica

SACROFANO – Durante l’incontro  con le realtà di accoglienza Liberi dalla paura, Papa Francesco si è fatto ritrarre con la spilletta che riporta lo slogan «Apriamo i porti». Come raccontato da Avvenire e documentato dalle foto, è successo quando don Nandino Capovilla, parroco a Marghera (Venezia), si è avvicinato al papa Francesco che ha preso la spilla in mano e si è fatto fotografare. Le immagini sono state rilanciate dal parroco sul suo profilo facebook.

Saliamo sui tetti! Papa Francesco non perde occasione, taglia corto con le esortazioni scontate. Si concede una foto che rilancia quell’Apriamo i porti, che sta unendo cittadini dal nord al sud del Paese e che per i cristiani è obbligo evangelico per essere liberi dalla paura, scrive don Capovilla su facebook postando il selfie con il papa e ricordando le parole pronunciate a Sacrofano dal pontefice: «La paura è l”origine di ogni schiavitù e di ogni dittatura. Sulla paura del popolo cresce la violenza dei dittatori».

Il post ha scatenato una ridda di commenti (123 per l’esattezza), e non tutti ovviamente favorevoli: «Trovo tutto così poco responsabile che quasi quasi mi viene la voglia di cambiare Religione», scrive tra l’altro un utente.

GENOVA  – Ratzinger contro Bergoglio. Sta facendo discutere sui social la foto pubblicata su Facebook da Alberto Campanella, capogruppo di Fratelli d’Italia al comune di Genova che ha voluto contrapporre Papa e Papa Emerito in una disputa fra animali e migranti. «Chi ama gli animali e chi ama qualcos’altro: TU DA CHE PARTE STAI?», si legge infatti nel post al quale Campanella ha allegato un collage con l’immagine di Ratzinger che accarezza un gatto da un lato e, dall’altro, quella di Papa Francesco sorridente in compagnia, accompagnato da una piccola scritta in basso a destra che recita apriamo i porti. Molte le critiche arrivate al capogruppo FdI dopo il post, ormai virale sui social: “Più che una domanda, un’inaccettabile provocazione”, “Ma che razza di domanda è???”, “Fatti aiutare da uno bravo. Ne hai davvero bisogno”, alcuni dei commenti che è ancora possibile leggere sotto al post.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.