Borgo San Lorenzo: sciopero del personale contro la preside dell’Istituto

BORGO SAN LORENZO (FIRENZE) – Sciopero oggi all”istituto comprensivo di Borgo San Lorenzo per esprimere la totale contrarietà di docenti e lavoratori per le modalità di gestione della scuola messe in atto dalla dirigente scolastica. Lo sciopero è stato indetto dalla Flc
Cgil e l”istituto di Borgo San Lorenzo è la prima scuola in provincia di Firenze ad attuare una protesta del genere. Davanti alla sede dell”istituto, lavoratori e docenti, alla presenza di una folta delegazione di genitori e studenti, hanno organizzato un presidio e rese pubbliche le ragioni della iniziativa di protesta.
Tra queste, il blocco di alcune attività del tempo prolungato, con il rischio di grande incertezza per le famiglie per il prossimo anno scolastico, la mancanza di personale per le attività di alternativa alla religione, e organico incompleto alla primaria con difficoltà a svolgere le attività di potenziamento. A queste difficoltà si sono aggiunti problemi di rapporti con il personale Ata lasciato per mesi senza chiare direttive. «Prima di arrivare alla giornata di astensione dal lavoro – ha detto la segretaria Flc Cgil Firenze Paola Pisano -, come prescrive la normativa in materia, sono stati perseguiti tutti i tentativi per arrivare a una conciliazione tra le parti: un primo incontro in prefettura, un altro presso l’amministrazione scolastica provinciale, un secondo incontro in prefettura. Risoltisi tutti senza alcuna retromarcia da parte della dirigente». Per questo, ha aggiunto Pisano, al personale della scuola di Borgo San Lorenzo non è restato che lo sciopero, l’unica ”arma che Don Lorenzo Milani approvava, in quanto nobile e incruenta

preside, sciopero, scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080