Le esequie celebrate dal Cardinal Betori

I funerali di Zeffirelli in Duomo, oltre mille persone salutano il regista

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Politica, Primo piano


ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

FIRENZE – Il feretro di Franco Zeffirelli ha lasciato, con un lungo applauso dei presenti, la camera ardente di Palazzo Vecchio che tra ieri e questa mattina ha accolto migliaia di persone per l’ultimo saluto al regista fiorentino. Un flusso continuo di cittadini ha reso omaggio a Zeffirelli: c’è chi resta in piedi di fronte al feretro, chi si inchina, chi dà un bacio alla bara. Molti anche i messaggi di affetto scritti sul libro posto all’uscita del Salone dei 500. Tantissime le persone che anche in piazza Signoria hanno atteso il feretro , diretto in cattedrale per i funerali.

Sono terminate con un lungo applauso e con le note di ‘Dolce sentire’ il canto tratto dal suo film ‘Fratello sole, sorella luna’ su San Francesco, le esequie di Franco Zeffirelli, celebrate nella cattedrale di Santa Maria del Fiore dall’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori. Un migliaio di persone ha voluto rendere l’ultimo omaggio al regista fiorentino scomparso sabato scorso all’età di 96 anni. Il feretro sarà trasportato al cimitero delle Porte Sante, dove Zeffirelli riposerà nella tomba di famiglia.

Fra le autorità presenti alla cerimonia funebre in Duomo, il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli, il sottosegretario agli Esteri Guglielmo Picchi, il sindaco Dario Nardella, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Presenti, fra gli altri, anche il presidente onorario della Fondazione Zeffirelli, Gianni Letta; Joe Barone e Giancarlo Antognoni in rappresentanza della Acf Fiorentina; Alice ed Ellen Kessler, che hanno partecipato anche al corteo funebre da piazza San Firenze

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.