Procuratore Agrigento: inammissibile violenza Sea Watch nei confronti motovedetta

Il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio

AGRIGENTO –  Di fronte all’evidenza dei fatti e dei comportamenti così si esprime il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio: «Le ragioni umanitarie non possono giustificare atti di inammissibile violenza nei confronti di chi in divisa lavora in mare per la sicurezza di tutti».

Così il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio parlando della Sea Watch che nella notte ha speronato la Motovedetta della GdF. Vedremo se alle parole, ineccepibili, seguiranno i fatti. Intanto la grancassa della sinistra tenta d’influenzare la vicenda, Orfini afferma che la colpa di tutto è di Salvini che ha tenuto in mare per sedici giorni i migranti…

La situazione è documentata da un video di Repubblica

carola rackete, Patronaggio, sea watch


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080