Week end 29-30 giugno a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

Il Forte di Belvedere, dove si inaugurano due mostre sabato 29 giugno

FIRENZE

Forte Belevedere – Il Forte di Belvedere (via San Leonardo), appena tornato nella piena proprietà della città di Firenze, riapre sabato 29 con grandi novità, a cominciare dalla fusione scientifica e culturale col Museo Novecento. Saranno inoltre inaugurate due nuove sale espositive all’interno del Forte, in aggiunta a quelle della Palazzina. Il cuore del programma estivo è ancora una volta la grande arte contemporanea: fino al 20 ottobre, il Forte Belvedere ospita due importanti artisti italiani: all’interno Massimo Listri, maestro della fotografia di architettura e di ambiente, con la mostra «A perfect day» (25 immagini), e all’esterno Davide Rivalta, con «My land», 12 sculture zoomorfe in metallo; un progetto ideato da Sergio Risaliti, promosso dal Comune di Firenze e organizzato da Muse.

Florence Dance Festival – Domenica 30 alle 17 si inaugura il Florence Dance Festival con Florence Dance Platform (Compagnie emergenti alla ribalta), spettacolo a ingresso gratuito nel Chiostro Grande di Santa Maria Novella. Info http://www.florencedancefestival.org

Firenze suona – Per la rassegna Firenze Suona 2019, festa sabato 29 dalle 18 in Piazzetta Raffaele Bongo alle Case minime di Rovezzano: presentazione di libri (con Geraldina Colotti), animazione per bambini e dalle 20 cena popolare con grande grigliata. Dalle 21.30 musica live con la partecipazione di Davide Friello alle percussioni e all’handpan e infine festa danzante con Fred Gramigna DJ. Prenotazioni presso Polisportiva La Rocca, 333 9137108

Fuochi al Rigacci – Sabato 29 alle 21.15 al Circolo Rigacci (Via Baracca 56) c’è «Una Notte al Club delle Muse», serata speciale di conclusione dei laboratori di canto e lettura teatrale 2018 – 2019 a cura di Letizia Fuochi con Rita Bolognese, Fabio Corsini, Chiara Foianesi, Daniela Gori, Bruno Laganà, Paola Rimbotti, Samanta Tesi. Un night club fuori dai soliti circuiti mondani, avvolto in una luce misteriosa, apre le sue porte ad un pubblico selezionato: i cuori infranti… Cena a buffet  (dalle 20) + spettacolo 15 euro, solo spettacolo 5 euro

Festa FIOM – Al Circolo Rondinella del Torrino sabato e domenica c’è la Festa FIOM.

Piscine – Sono aperte per la libera balneazione: Le Pavoniere alle Cascine, la Costoli e la Costolina in viale Malta, la Piscina del Poggetto (via Mercati 24b), la Piscina Comunale di Bellariva (Lungarno Aldo Moro 6).

Spazi estivi – Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 9222943) sabato 29 Riccardo Mori, domenica 30 dalle 21 l’affollata Milonga del Fiorino a cura di Tango Florido: musica in tandas y cortinas, pedana in legno, ingresso libero. Musicalizzata ogni settimana da uno specialista diverso. È richiesto il rispetto della ronda e delle altre coppie in pista. Info: 347 6596066. Musica, eventi e cultura, oltre a cibo e cocktail: l’arena del Parterre è aperta ogni giorno dalle 11 alle 24, con una proposta culturale che spazia dai concerti alle esposizioni, dai mercatini vintage ai dj-set, fino a laboratori per bambini e uno skate park. L’inaugurazione sarà accompagnata dalle sonorità di Massimiliano Troiani con il supporto di Calafuria deejay (piazza Libertà, 12 a ingresso libero). Sabato alle 19 al Flower a Piazzale Michelangelo Jazz Parking, appuntamento che vede protagonisti musicisti della vecchia e della nuova generazione all’interno dell’associazione Cambiamusica Firenze, che hanno come comune denominatore la ricerca musicale, la sperimentazione e l‘improvvisazione. Ripartita la stagione di Anconella Garden (accesso da via di Villamagna 39/d), spazio da vivere per tutta la stagione con gli amici e la famiglia, dal pomeriggio alla sera: sabato 22 a mezzanotte concerto notturno a bassissimo impatto acustico, protagonisti flauti e percussioni autocostruiti in legno e materiali di recupero: è I Notturnali”, presidio notturno con musica sperimentale a volume non impattante, progetto sperimentale a cura del maestro Luigi Guarnieri, in collaborazione con Officine Croma (Centro – Ricerche – Olistiche – Musica e Arte); domenica 23 alle 18.45 e alle 21.15 concerto jazz “Assolo: Il contrabbasso e le rane” con Bernardo Sacconi. Altri spazi già aperti: Utopiko,  in via Fabrizio de Andrè, adiacente al TuscanyHall, Bistrot Mediterraneo & Cocktail bar, con eventi ricreativi, culturali e musicali, dal 16 maggio all’11 settembre; il Giardino dell’Artecultura dentro il Giardino dell’Orticultura all’inizio di via Bolognese musica, arte, cultura, mercatini, laboratori dal 19 maggio all’8 settembre; come da tradizione, ogni giorno della settimana sarà dedicato a un differente genere artistico e culturale. Caffetteria aperta dalle 10 alle 23.30; spazio bio. Aperto dalle 17 alle 1 anche Light – Il Giardino di Marte, ai giardini di Campo di Marte, spazio polivalente per aperitivo, cena, concerti, dj set, proiezioni e spettacoli dal vivo; la piscina delle Pavoniere alle Cascine, con acquagym e yoga per gli amanti dello sport, l’angolo dello street food e un ricco programma di eventi: cinema all’aperto, serate danzanti e la serata falò. L’Off Bar, al Lago dei Cigni alla Fortezza, nel 2019 festeggia i suoi dieci anni di attività. Nel giardino pubblico compreso fra via Salvi Cristiani, via Gabriele D’Annunzio e via Augusto Novelli c’è La Montagnola, uno dei nuovi spazi estivi, aperto dalle 17.30 alle 23.30 da giugno a metà settembre, con eventi a ingresso gratuito. Infine Serre Torrigiani in Piazzetta, lo spazio nella centralissima Piazzetta dei Tre Re e la Manifattura Tabacchi in via delle Cascine: sabato 29 c’è il BosconiFest, serata a cura dell’etichetta fiorentina; in consolle il dj britannico A Guy Called Gerald, pioniere dell’acid sound di Manchester, la formazione BSS – Bosconi Soundsystem con Fabio Della Torre, Mass Prod e Rufus; live set di Life’s Track, Minimono e Nas1.

Mostre – Dipinti, sculture e disegni, per un totale di 120 opere provenienti da oltre 70 tra musei e collezioni private, per la prima mostra mai dedicata ad Andrea del Verrocchio, artista simbolo del Rinascimento e maestro di Leonardo, inserita tra gli eventi per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte del Genio di Vinci. È l’esposizione, a cura di Francesco Cagliotti e Andrea de Marchi, ospitata dal 9 marzo al 14 luglio a Palazzo Strozzi e che avrà anche due sezioni speciali al museo del Bargello. Tra le opere in mostra anche sette opere degli esordi di Leonardo. Alcune opere inamovibili sono nella Basilica di San Lorenzo a Firenze e sono oggetto del fuori mostra.

Dal 17 maggio al 1 luglio alla Galleria Durerarts di via Maggio 34R c’è la mostra Volti Rinascimentali. L’excursus inizia con l’opera raffigurante il primo granduca di Toscana, Cosimo I de’ Medici, e prosegue mettendo in risalto personaggi fiorentini e no: per riportare a Firenze undici personaggi condividendone gli sguardi, le ombre, i sorrisi, i dolori. L’intento di questa esposizione è di compiere un viaggio all’interno del Rinascimento per mezzo di quello che è stato uno degli elementi più intimi del periodo: il ritratto. Ingresso libero. Orari di apertura: lunedì-sabato 10:30-13:30, 15-19.

Dal 6 aprile al 30 luglio al Museo Horne c’è la mostra Souvenir d’Italie, su come gli artisti hanno visto l’Italia, i suoi monumenti, i suoi paesaggi nel corso dei secoli.

Il Museo degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata), in occasione delle celebrazioni del Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti, ospita dal 31 maggio al 10 settembre la mostra Hallelujah Toscana, fotografie di Marco Paoli, a cura di Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo Novecento, accompagnate, nel percorso espositivo, dalle poesie di Alba Donati.

La Collezione Roberto Casamonti allestita al Piano Nobile di Palazzo Bartolini Salimbeni (Piazza di Santa Trinita, 1), storico edificio rinascimentale opera di Baccio d’Agnolo, si rinnova totalmente con l’obiettivo di presentare e mettere a disposizione dei visitatori il fior fiore dell’ampia Collezione personale, raccolta dal noto gallerista fiorentino in 40 anni di appassionate ricerche. Nel primo anno sono stati esposti i capolavori della prima metà del Novecento, accolti con notevolissimo interesse da pubblico e critica. Ad essere rivelata da domenica 26 maggio è l’arte della seconda parte del secolo a partire dalla fine dagli anni Sessanta. www.collezionecasamonti.com

A PIA Palazzina Indiano Arte nel Parco delle Cascine, nuova programmazione estiva a cura di Centro nazionale di produzione/Virgilio Sieni, con mostre a rotazione. Ingresso libero.

Negli spazi della Galleria Poggiali di Firenze (Via della Scala, 35/A e Via Benedetta, 3r) c’è la mostra di Claudio Parmiggiani dal titolo «A cuore aperto», a cura di Sergio Risaliti. Nato a Luzzara (RE) nel 1943, Parmiggiani è uno tra i maggiori protagonisti dell’arte contemporanea internazionale e, dopo la prima personale in un museo americano al Frist Art Museum di Nashville, propone un gruppo di sue opere in un progetto appositamente concepito per la galleria fiorentina, per quella che è la sua prima vera personale a Firenze. La mostra, che è a ingresso libero, proseguirà fino al 29 ottobre.

A Crumb Gallery (via San Gallo, 119r, Firenze) mostra  «Tra terra e cielo», 30 acquerelli di Adriana Luperto, 31 maggio – 30 giugno 2019. Orari: su appuntamento. Telefono: 3473681894.

In occasione del 75° anniversario della liberazione dall’occupazione tedesca, Fiesole celebra il suo Monumento ai Tre Carabinieri, l’imponente scultura in bronzo creata nel 1964 da Marcello Guasti per la nuova terrazza panoramica ideata da Giovanni Michelucci nel Parco della Rimembranza. L’opera, realizzata a vent’anni dall’eccidio, ricorda il sacrificio dei tre militari Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti, che avevano aiutato i partigiani impegnati contro le forze straniere e furono per questo trucidati dai nazisti il 12 agosto del 1944. Nella Sala Costantini, prima parte della mostra “Marcello Guasti, Giovanni Michelucci e il Monumento ai Tre Carabinieri”, intitolata “La genesi del Monumento: ‘Slancio verso l’infinito’”; dall’11 maggio nei suggestivi spazi del Museo Civico Archeologico, inaugurazione della seconda parte, “Guasti e gli artisti suoi contemporanei in dialogo con l’antico”. Entrambe le sedi resteranno aperte fino al 30 settembre 2019. La mostra è promossa dal Comune di Fiesole e dalla Fondazione Giovanni Michelucci.

A Fiesole, Basolato del Comune (Piazza Mino, 24) c’è «Un poeta dell’architettura . Pier Niccolò Berardi e Fiesole», 1 giugno – 14 luglio 2019, a cura di Marco Romoli, allestimento di Lorenzo Mennonna e Daniela Murphy Corella; orario: martedì – venerdì 11,00 – 13,00 / 16,00 – 20,00, sabato e domenica 11,00 – 20,00, lunedì chiuso. Ingresso libero.

FIESOLE (FI)

Al Teatro Romano di Fiesole per la LXXII Estate Fiesolana sabato 29 ore 21.15 Stefano Massini in Lezioni di mondo. Magari ci fosse una parola per dirlo, di e con Stefano Massini, musiche eseguite dal vivo da Stefano Corsi, illustrazioni di Martina Vianovi. Domenica 30 dalle 19 Giovani talenti alla ribalta: Alberti-Dante Jazz Ensemble + Ensemble del Conservatorio “L. Cherubini”, con l’aggiunta di Riccardo Fassi e Ruben Chaviano, che rendono omaggio a Frank Zappa e infine un tributo alla musica e alla personalità di Fabrizio De Andrè con 30 studenti del Liceo Musicale guidati dai loro docenti.

A Villa Peyron (Via di Vincigliata 2) sabato 29 alle 18 I Pupi di Stac presentano Il gatto con gli stivali.

SESTO FIORENTINO

Continua l’edizione 2019 del festival InCanto all’Istituto Ernesto de Martino, Villa San Lorenzo al Prato (via Scardassieri, 47): sabato 29 doppio appuntamento. Dalle 21 “La musica degli uomini”: Mimmo Ferraro e Vincenzo Santoro raccontano al pubblico le attività della Casa Editrice Squi(libri). Alle 21.30 concerto di Peppe Voltarelli, autore, attore, interprete, cantautore e musicista che esporta la sua arte in Europa e nel Nuovo Mondo ricercando le radici della propria terra; presenta il suo “Viaggio nei porti del mondo”, con un ricchissimo repertorio attinto per le città portuali riproposto nella nostra lingua: canzoni di Leo Ferré, Jaques Brel, Joaquin Sabina, Sergio Endrigo, Domenico Modugno, Charles Aznavour, Cacho Castana, Vassilis Tsitsanis e Piero Ciampi, interpretate da Gigi Cioffi al pianoforte e da Voltarelli alla chitarra e alla fisarmonica. Un inventario visuale ed emotivo che dalle grandi città di porto del nord Europa come Rotterdam, Amsterdam e Ostenda arriva al mediterraneo luogo poetico dove le lingue e le culture si incrociano. Ingresso 5 euro.

VICCHIO (FI)

Nel centro storico di Vicchio c’è la ventiduesima edizione di «Etnica». Sabato 29 da Parigi Les Freres Smith, band di nove musicisti innamorati della musica di Tony Allen e Fela Kuti e dell’ Afro Beat in genere. Prima del concerto, alle 19, il dj set di Freddie Villarosa.Dopo il concerto festa sulla terrazza del circolo ARCI. Domenica 30 il Gran finale di Etnica con i Sud Sound System. Non hanno bisogno di tante presentazioni. Sono forse gli antesignani italiani di quel genere che adesso è tanto in voga ovvero un mix energico di hip hop, rap e musica impegnata. I Sud arrivano a Etnica presentando i brani classici del loro repertorio e quelli dell’ultimo album. Programma completo scaricabile dal sito del Comune di Vicchio.

SIGNA (FI)

Prende il via domenica 30 alle 18.30 a Signa (Parco dei Renai) il Festival Luglio bambino: Collettivo Clown presenta lo spettacolo “Spaventati panettieri”.

CAMPI BISENZIO (FI)

A Villa Montalvo c’è la Festa della birra fino al 30 giugno.

SCARPERIA (FI)

Questo fine settimana c’è la sagra del tortello e della bistecca.

PONTE A GREVE (FI)

Presso il Circolo ARCI di Ponte a Greve, via Pisana 809, sabato e domenica c’è la Festa Comunista.

CASCIA DI REGGELLO (FI)

Fino al 30 Sagra del porcino.

RONCHI (MS)

Domenica 30 alle 21.30 all’hotel Nedy di Ronchi (Via del Fascione 128), per il Festival dell’andare, verranno raccontate e approfondite antiche e nuove odissee mediterranee con la voce di Antonella Sambri, Antonella Prenner e Vittorio Emanuele Parsi.

MONTECARLO (LU)

Domenica 30 dalle 11 a sera, nei giardini della Rocca del Cerruglio, seconda edizione del Palio dei Balistarii della Repubblica di Lucca, che vedrà cimentarsi in un duello a colpi di verretta i balestrieri dell’associazione suddivisi per contrada: Falcone, Granchio, Luna e Sirena. Il miglior tiratore si aggiudicherà la vittoria e alla relativa contrada sarà assegnato il Palio. Alla manifestazione parteciperanno:  Balestrieri, tamburini e figuranti dell’associazione Contrade San Paolino di Lucca; Falconieri di Madre Terra di Fivizzano; Gruppo Storico Casteldurante di San Ginese di Compito; Stand gastronomico con Ippocrasso artigianale, dolcetti medievali, pasticci salati e dolci, a cura di M&T associazione culturale culinaria di Lucca. Ingresso 2 euro; bambini (accompagnati) gratis; oltre ad accedere alla manifestazione, coi 2 euro si può visitare tutto il complesso della Fortezza di Montecarlo, il cui costo è normalmente di 5 euro.

LUCCA

Francesco de GregoriSabato 29 alle 21 sul palco del Lucca Summer Festival sistemato alle Mura c’è Ennio Morricone che, a 90 anni e mezzo, fa il suo tour d’addio. Solo tre date in tutta Italia. Domenica 30 alle 20.30 in Piazza Napoleone Francesco De Gregori e Orchestra (46 elementi; nucleo centrale il gruppo degli Gnu Quartet, oltre alla band che accompagna De Gregori da tempo), Opening Act: Noemi, Blues & Love Summer Tour 2019. Info: 0584.46477 www.summer-festival.com

MARINA DI PIETRASANTA (LU)

Sabato 29 al Teatro La Versiliana Gala conclusivo del Dap Festival, con un cast di danzatori professionisti italiani (Tamara Fragale, Giacomo Bavutti) e internazionali (il norvegese Thomas Johansen e l’americana Samantha Altenau) affiancati da dieci selezionatissimi allievi del DAP Festival College. Info: 335.6147176 – www.dapfestival.com

CASTIGLIONCELLO (LI)

Al Castello Pasquini, nella Piazzetta, al Teatro Solvay e in vari luoghi sabato e domenica c’è il festival Inequilibrio: 12 giorni di teatro, danza, musica e arte performativa. Uno sguardo sul contemporaneo e sui possibili contemporanei, scandagliando le radici di una scena che esce dalla convenzione e invita il pubblico a vedere e soprattutto a immaginare. Dettagli sul sito di Armunia

CHIANNI (GAMBASSI – PI)

Sabato 29 alle 21.30 presso la piazza medievale del Castello ci sono i Carmina Burana di Orff (in versione scenica) per soli, coro, due pianoforti e gruppo di percussioni. Interpreti: Laura Esposito, soprano, Nicola Vocaturo, tenore, Alessandro Ceccarini, basso, Coro San Francesco di Pisa, Corale lirica San Donato di Chianni (direttore M° Riccardo Fattorini). Pianisti: Chiara Mariani e Francesco Saviozzi; percussioni: Fabio Rogai, Giorgio Ribechini, Federico Poli, Vittorio Ferrari, Luca Marino. Direttore M° Enrico Nuti, regia di Lorenzo Maria Mucci, luci di Nicola Regolini e Maurizio Creati, collaboratori al palcoscenico: Laura Gennai e Marinella Bertelli.L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Chianni, con il patrocinio del Comune di Chianni, in la collaborazione del gruppo teatrale “La Compagnia di Luca” e il Guppo Artistico “La Soffitta” di Pisa. Scenografia Chianni Opera Festival. Prenotazione biglietti (euro 30 / 22): 3669049772 o 3282791654.

Per Classica, la rassegna che dal 1995 invade i borghi di Gambassi Terme e Montaione nelle domeniche di giugno e luglio, impegnando le varie formazioni cameristiche dell’ORT, domenica 30 nella Pieve di Santa Maria a Chianni «Solo», con l’Ensemble Alraune guidato da Anna Fusek. Inizio concerti ore 18.00, ingresso gratuito; musiche di Vivaldi, J.S.Bach, Telemann.

SAN GIMIGNANO (SI)

Sabato 29 c’è l’8ª edizione di «Nottilucente», che quest’anno si intitola Memorabilia. Artisti, danzatori, scrittori, visionari, intellettuali, poeti, cantautori e musicisti animeranno le vie e le piazze con incontri, laboratori, mostre e installazioni dedicati a un viaggio nella memoria collettiva e nei ricordi individuali. Tra gli ospiti la cantautrice Maria Antonietta, la compagnia teatrale Fanny & Alexander (con «Se questo è Levi», la compagnia Bressan/Romondia, Tiziano Massaroni con le sue performance diffuse, SassiScritti… Info: 0577.990300 – www.cultureattive.org

SCANSANO (SI)

Prosegue il Morellino classica festival: sabato 29 nella Chiesa di San Biagio a Montorgiali suona il Duo Sabay, ovvero Pongpat Pongpradit (chitarra) e Anton Isselhardt (flauto). Info: 0564.507982 – www.morellinoclassicafestival.com

ABBAZIA DI SAN GALGANO (CHIUSDINO – SI)

Per l’Estate Musicale di San Galgano domenica 30 alle 21.15 Grandi Flautisti in concerto. Posto unico 15 euro.

CINIGIANO  (GR)

Per il 15° Amiata Piano Festival, rassegna musicale fondata e diretta dal pianista Maurizio Baglini, fino a dicembre concerti al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso. Sabato 29 alle 19 gli archi di Tchakerian, Barreto, Zamarra, Acqui, Chiesa e Rana in Notte Trasfigurata; in programma Tchaikovsky (Souvenir de Florence op. 70), Schoenberg (Verklärte Nacht op. 4). Domenica 30 Viaggio in Europa con il Quartetto del Teatro alla Scala, Simone Soldati (pianoforte) e la voce di Sandro Cappelletto. Info: 339.4420336 – www.amiatapianofestival.com

Chianni Opera Festival, estate fiesolana, Estate Fiorentina 2019, Fiesole, Firenze, Florence Dance Festival, Forte di Belvedere, inequilibrio, Lucca Summer Festival, Morellino classica festival, mostre, Nottilucente, Palio dei Balistarii della Repubblica di Lucca, San Gimignano, Toscana, week end

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080