La richiesta della Procura agrigentina

Capitana Rackete: procura chiede al gip convalida arresto. Per le accuse contestate rischia fino a max 15 anni di carcere

di Paolo Padoin - - Cronaca, Primo piano, Top News

Il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio

AGRIGENTO – La Procura di Agrigento ha appena trasmesso al gip del Tribunale la richiesta di convalida dell’arresto della comandante della Sea watch Carola Rackete per la violazione dell’articolo 337 del Codice penale (“Chiunque usa violenza o minaccia per opporsi a un pubblico ufficiale o a un incaricato di pubblico servizio, mentre compie un atto di ufficio o di servizio, o a coloro che, richiesti, gli prestano assistenza, è punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni”) e per resistenza o violenza contro una nave da guerra militare. Solo per quest’accusa rischia dai 3 ai 10 anni di carcere. L’udienza di convalida davanti al gip sarà fissata domani. Probabilmente l’interrogatorio potrebbe tenersi già domani pomeriggio o al massimo martedì mattina.

La richiesta di convalida dell’arresto della procura di Agrigento per Carola Rackete è congiunta alla richiesta di applicazione della misura cautelare del divieto di dimora in provincia di Agrigento.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: