Dominio iberico, i tedeschi accorciano nel finale

Europei Under 21: Spagna campione, battuta 2-1 la Germania

di Redazione - - Cronaca, Sport


ANSA/LPS/ALESSIO MARINI

UDINE – La Spagna batte la Germania per 2-1 e vince gli Europei Under 21. Fabian Ruiz e Olmo decidono la sfida decisiva dello stadio Friuli e permettono alle furie rosse di vendicare la finale del 2017 vinta dai tedeschi grazie ad un gol di Weiser. Si tratta della quarta finale nelle ultime cinque edizioni per la Spagna e l’approccio delle furie rosse alla
partita e’ ottimo: Fabian Ruiz riceve palla sulla trequarti, punta la porta e da fuori area scocca un tiro che non lascia scampo a Nübel per l’1-0 spagnolo. La reazione tedesca fatica ad arrivare e per assistere al primo tiro in porta della Germania bisogna aspettare il 24′: Amiri scarica per Öztunali il cui tiro trova la risposta in tuffo di Sivera. La Spagna controlla il gioco e concede poco agli uomini di Kuntz, ma al 34′ Vallejo rischia di complicare il cammino: il difensore del Real Madrid entra in modo duro su Wadschmidt e rimedia solo il giallo al termine di un prolungato controllo Var. Si tratta dell’unica sbavatura della prestazione di Vallejo autore di due interventi provvidenziali nel giro di cinque minuti: al 38′ la Germania e’ pericolosa con un diagonale di Amiri deviato in angolo dal centrale del Real Madrid costretto a ripetersi dopo un errore maldestro di Sivera sulla conclusione di Dahoud.

Al 53′ dopo una prima frazione di gioco sotto tono si accende Luca Waldschmidt con un mancino dalla distanza che termina a lato, prima di riprovarci con un tiro centrale e bloccato dall’estremo difensore spagnolo. La soluzione dalla distanza sembra essere la via obbligata per la Germania mai pericolosa con azioni manovrate: al 63′ e’ Amiri a tentare la via della rete da fuori area, ma senza successo. La Spagna, in difficolta’ per i primi venti minuti del secondo tempo, si riaffaccia al 66′ dalle parti di Nübel e trova il raddoppio: Fabian Ruiz calcia dai venticinque metri, il
portiere dello Schalke non trattiene e Olmo sulla ribattuta mette in rete con un pallonetto. La Germania subisce il contraccolpo, lascia spazi e rischia di subire il tris al 75′: Firpo serve in profondita’ Fabian Ruiz che sfiora il palo in diagonale. Serve una giocata individuale alla Germania per provare a riaprire la partita e la scossa arriva all’88’: Amiri si coordina dalla distanza e batte Sivera siglando il gol del 2-1 definitivo. Spagna campione d’Europa e per le “Furie Rosse” quello conquistato in Italia e’ un titolo che vale doppio, visto che permette loro di raggiungere gli azzurri in testa alla classifica dell’albo d’oro con cinque trionfi ciascuno.

TABELLINO

SPAGNA (4-2-3-1): Sivera 5.5; Aguirregabiria 6, Nuñez 6.5, Vallejo 7, Firpo 6.5; Roca 6, Fabian Ruiz 7.5 (32′ st Merino sv); Olmo 7, Ceballos 6, Fornals 6 (27′ st Mayoral 6); Oyarzabal 6 (10′ st Soler 6).
In panchina: Simon, D. Martin, A. Martin, Mere’, Manu Vallejo, Zubeldia, Lirola, Pedraza, Mir.
Allenatore: De la Fuente 7.

GERMANIA (4-3-3): Nübel 5; Klostermann 6, Baumgartl 6, Tah 6, Henrichs 5.5; Dahoud 5.5, Eggestein 6 (33′ st Nmecha sv), Serdar 5.5 (61′ st Neuhaus 6); Öztunali 6 (28′ st Richter 6), Waldschmidt , Amiri 7.
In panchina: Müller, Schubert, Eggestein, Mittelstadt, Anton, Uduokhai, Koch, Maier, Lowen.
Allenatore: Kuntz 6.
ARBITRO: Jovanovic (SRB) 6.
RETI: 8′ pt Fabian Ruiz, 24′ st Olmo, 43′ st Amiri.
Ammoniti: Vallejo, Nuñez, Sivera. Angoli: 1-7. Recupero: 2′ pt, 3′ st.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: