La relazione dell'assessore Gianassi

Firenze, bilancio: recuperati due milioni di evasione di tasse locali, Imu, Cosap e soggiorno

di Redazione - - Cronaca, Economia

FIRENZE – Recuperati 2 milioni dall’evasione di Imu e Cosap e 500mila euro di evasione dall’imposta di soggiorno per le locazioni turistiche. Sono alcune delle maggiori entrate contenute nella delibera dell’assessore Federico Gianassi sulla verifica degli equilibri – variazione di bilancio che è stata approvata stamattina in giunta e che adesso dovrà passare dal vaglio del Consiglio Comunale. Le principali variazioni rispetto a quanto contenuto nel bilancio di
previsione riguardano maggiori entrate legate al recupero dell’evasione.

In particolare, grazie al lavoro di controllo, verifica e agli invii di solleciti, sono stati recuperati 1 milione in più rispetto a quanto previsto dall’evasione dell’Imu ed euro 500.000 sull’imposta di soggiorno (dai 43 milioni di euro totali previsti nel 2019 per l’imposta di soggiorno si passa quindi a 43,5).

Un milione di euro in più anche dal recupero dell’evasione della Cosap. Maggiori entrate sono state previste anche dalla gestione degli spazi e sale museali (450mila euro in più del previsto) ed è aumentato da 900mila euro a 2 milioni l’incasso di gestione dei parcheggi della Sas, grazie anche al potenziamento dei canali di pagamento attraverso App e carte di credito. A fronte di queste maggiori entrate ci sono però anche minori entrate rispetto alle previsioni. In particolare c’è un milione di euro in meno del previsto dai ticket dei bus turistici (per il calo del numero di arrivi di autobus in città).

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.