L'operazione della Squadra mobile

Firenze, droga: ex giocatore di basket arrestato con la compagna. L’accusa: spaccio e ricettazione

di Redazione - - Cronaca, Top News

Operazione della Squadra Mobile di FirenzeFIRENZE – Un senegalese, ex giocatore di basket, è stato arrestato ieri dalla polizia a Firenze dopo essere stato trovato in possesso di circa 200 grammi di cocaina, in parte nascosti nei vestiti e in parte nella sua abitazione, nel centro di Firenze. In manette anche la sua compagna, 40enne fiorentina, sorpresa nella casa mentre era intenta a tagliare la droga. Secondo quanto ricostruito, gli agenti della squadra mobile hanno fermato per un controllo il senegalese poco dopo che era uscito di casa. Nei vestiti aveva 21 grammi di cocaina e 525 euro in contanti.

Per evitare l’arresto, l’uomo ha tentato di divincolarsi ferendo in modo lieve due dei sei agenti intervenuti per fermarlo. Quando poco dopo la polizia è entrata in casa sua ha sorpreso la compagna, incensurata, mentre purificata e tagliava 180 grammi di cocaina sul tavolo della cucina. Nell’appartamento è stato sequestrato anche materiale per il confezionamento delle dosi, un manuale per il trattamento della cocaina fai da te e alcuni cellulari e tablet risultati rubati. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della mobile lo sportivo, attualmente disoccupato, avrebbe gestito il suo giro di clienti andando a consegnare la droga a domicilio, muovendosi a bordo di taxi. I reati che vengono contestati alla coppia sono detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. Dovrà anche rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.