Prato: figlio con minore, disposta perizia psichiatrica per la donna

PRATO – E’ stato affidato al professor Renato Arietti dell’Università di Bologna l’incarico di effettuare una perizia psichiatrica per la donna trentenne di Prato accusata di atti sessuali e violenza sessuale nei confronti di un minorenne a cui dava ripetizioni private e da cui ha avuto un figlio alcuni mesi fa. E’ quanto ha stabilito giudice del Tribunale di Prato nell’udienza di oggi del processo a carico della donna e del marito, accusato invece di falsa attestazione di stato poiché in una prima fase della vicenda aveva affermato di essere lui il padre del bambino nato dalla relazione della moglie con il 15enne, pur sapendo, secondo l’accusa, che il bambino era stato concepito con il minore, oggi quindicenne ma che all’epoca dei fatti contestati, sempre secondo gli inquirenti, non aveva ancora compiuto 14 anni. L’udienza è stata aggiornata al 21 ottobre prossimo, e in quell’occasione il professor Arietti riceverà l’incarico per la perizia.

figlio con minore, perizia, prato

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080