Firenze: «Con allerta meteo chiudere i parchi pubblici». L’allarme di Stella (Forza Italia)

FIRENZE –  L’allarme viene da Marco Stella, vicepresidente del Consiglio regionale (ed esponente di Forza Italia) dopo la caduta di un albero, con tragedia sfiorata, nel giardino dell’Orticoltura. Il quale scrive: «Ormai è sempre la stessa storia che si ripete: basta un rovescio meteorologico e a Firenze cadono alberi e rami. Anche ieri (lunedì 23 settembre, ndr) miracolosamente si è evitata la tragedia: un albero è caduto al Giardino dell’Orticoltura, e per un soffio non ha colpito due ragazzine di 13 anni che stavano nei pressi di una panchina. Mi sembra evidente che occorra cambiare registro: il Comune deve prevedere la chiusura automatica di giardini e parchi pubblici ogni qualvolta vengono emesse allerta meteo per temporali forti, come
nel caso in questione».

«La nostra città – sottolinea Stella – ha un patrimonio notevole di piante e alberi, che però stanno invecchiando, molte sono malate e perciò pericolose. Non è un caso che sempre più spesso, quando piove o tira vento, si deve fare la conta degli alberi caduti. Chiediamo all’Amministrazione comunale di abbattere con urgenza tutte le piante a fusto malate o pericolanti che ci sono in città, prima che si verifichi nuovamente una disgrazia come quella del 2014, quando una bimba di 2 anni e sua zia vennero uccise da un grosso ramo staccatosi da un bagolaro al Parco delle Cascine».

alberi, allerta meteo, Comuune di Firenze, marco stella, parchi pubblici


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080