Firenze: svastica nella Loggia dei Lanzi. Bugli: «Gesto intollerabile»

Loggia dei Lanzi

FIRENZE  – Nella Loggia dei Lanzi, in piazza della Signoria, è stata incisa una svastica. Fra i primi a reagire Vittorio Bugli, assessore alla presidenza della Regione Toscana: «La Toscana è terra di antifascismo e di pace, e condanna con forza il gesto spregevole di chi non solo danneggia il nostro patrimonio artistico, ma peggio ancora lo fa usando i simboli che appartengono agli anni più terribili della nostra storia e che non vorremmo mai più vedere». Soltanto poche settimane fa lo stesso simbolo è apparso sui gradini del Museo del Novecento.

Ancora Bugli: «Non si tratta di una bravata – prosegue Bugli – ma di un gesto che non possiamo tollerare in alcun modo. Non abbiamo dimenticato la vastità dell’offesa che il nazifascismo ha inflitto al nostro Paese, né il sangue versato da migliaia di civili e partigiani nella lotta contro gli oppressori. Forte è la nostra cura nel difendere i valori di pace, libertà e solidarietà, così come è costante il nostro impegno per diffondere una cultura della legalità,
soprattutto tra i giovani». Per l’assessore Bugli, che ha anche la delega per la sicurezza dei cittadini, «fondamentale sarà la visione delle immagini catturate dai sistemi di videosorveglianza ai fini delle indagini e dell’individuazione dei responsabili del gesto».

loggia dei lanzi, svastica, Vittorio Bugli


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080