Anche i giocatori del Milan salutano il loro ex tecnico

Bologna: Pioli, commosso, saluta Mihajlovic tornato sulla panchina rossoblu

di Redazione - - Cronaca, Sport

ANSA/GIORGIO BENVENUTI

BOLOGNA – Per la quinta volta in stagione Sinisa Mihajlovic ha scelto di guidare direttamente la propria squadra nonostante la forma di leucemia acuta di cui è vittima.

Al termine della gara le parole di Stefano Pioli si è avvicinato verso la panchina del collega intrattenendosi in una breve chiacchierata, è parso emozionato: «Di fronte a quello che sta vivendo Sinisa tutto passa in secondo piano. Ero felice di poterlo salutare, avrei voluto abbracciarlo ma lui mi ha detto che era meglio di no. È stata una bella emozione, sono contento di averlo ritrovato, sapevo sarebbe stato più difficile con lui in panchina, ma è bello sapere che tutto sia indirizzato nella maniera giusta per lui».

Mihajlovic, che ha lasciato il campo pochi minuti prima del triplice fischio dell’arbitro Chiffi, non si è  presentato in sala stampa, rientrando subito a casa ed evitando contatti con media e squadra. Il tecnico serbo ha comunque vissuto la partita con la solita partecipazione, spronando la squadra fino alla fine e protestando anche nei confronti dell’arbitro per alcune decisioni non condivise.

Un’altra emozione è stata quella di inizio secondo tempo, quando alcuni dei giocatori del Milan allenati durante la stagione vissuta in rossonero sono andati a salutare Mihajlovic: parole e qualche risata con Romagnoli, addirittura un abbraccio da parte di Suso.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: