Fratoianni: ultimatum al governo, liberare le Navi Ong ancora bloccate in Sicilia

Un’immagine della nave Mare Jonio del progetto Mediterranea ANSA / IGOR PETYX

ROMA – Ringalluzzito dal formidabile assist lanciato da Papa Francesco alle Ong che vanno a caccia di migranti da salvare nel Mediterraneo, Fratoianni attacca il governo giallorosso: «porgo la mia penna ai ministri Lamorgese, De Micheli e Guerini, per dire che adesso basta, basta una firma, per mettere fine al sequestro della solidarietà in questo paese. Perché è giusto che quelle navi tornino a salvare vite umane, subito».

Lo scrive su Facebook Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana-Leu aderendo alla campagna promossa in queste ore da Mediterranea Saving Humans per il dissequestro di Nave Mare Jonio e Nave Alex, bloccate da mesi, #FreeMediterranea. «È tempo di chiudere definitivamente il tempo dell’Italia indifferente, inumana, opportunista – prosegue il parlamentare di Leu – che aveva costruito Salvini. La solidarietà è un valore, non un crimine. Non mi stancherò mai di dirlo – conclude Fratoianni -. Adessobasta, basta una firma».

Fratoianni, mediterranea, navi Ong


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080