Intento Conte e Di Maio si agitano

Libia: Haftar e al Sarraj volano a Mosca da Putin per firmare cessate il fuoco

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

EPA/CHIGI PALACE/FILIPPO ATTILI

LIBIA – Il generale Khalifa Haftar e il presidente del governo di accordo nazionale libico Fayez al Sarraj saranno oggi a Mosca per rafforzare il cessate il fuoco e negoziare una possibile tregua. Lo ha annunciato un alto funzionario libico.  L’intervento congiunto della Rusia e della TRurchia sul terreno, con truppe, e non con vuote parole come fanno ancora l’Italia e la ue, ha dato una svolta decisiva alla questione.

Ma intanto Conte e Di Maio vogliono ad ogni costo rientrare nei giochi, nonostante il fatto che putin ovviamente snobbi i due politici italiani, in cerca di popolarità e credibilità. Oggi alle 12 italiane il premier Conte vedrà il presidente turco Erdogan ad Ankara, poi martedì alle 9.30 incontrerà il presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi nel palazzo presidenziale del Cairo. Al centro dei colloqui c’è il dossier Libia.

Palazzo Chigi tiene a ribadire il ruolo di Giuseppi: «C’è una continuità nel dialogo tra Italia e Turchia, alla base della visita del premier Giuseppe Conte ad Ankara per un incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. A testimoniarlo, ricordano fonti di Palazzo Chigi, c’è che il premier italiano ha incontrato Erdogan, partner di assoluta rilevanza geostrategica nella regione, quattro mesi fa a margine dell’assemblea generale dell’Onu a New York e lo ha sentito poco prima di Natale al telefono. La Turchia, viene sottolineato da fonti italiane, è un partner di assoluta rilevanza geo-strategica nella regione: Ankara, membro della Nato, è interlocutore fondamentale per le questioni di sicurezza, i flussi migratori e la politica regionale in Medio Oriente, oltre che attore di rilievo nei Balcani e in Libia». Bravo Conte, ma nessuno ti dà peso.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: