L'intervento dei carabinieri

Firenze: tenta di uccidere il cognato e maltratta la moglie. Arrestato

di Redazione - - Cronaca, Top News

FIRENZE  – Le accuse sono due: tentato omicidio nei confronti del cognato e maltrattamenti della moglie. I carabinieri della stazione di Barberino Tavarnelle (Firenze), la scorsa notte, hanno arrestato un 56enne albanese. I militari sono intervenuti per un aggressione ai danni di un connazionale 50enne che era stato gravemente ferito dall’albanese con un coltello a serramanico. Già a conoscenza di una vicenda di maltrattamenti familiari, i carabinieri hanno rintracciato rapidamente il 56enne.

Secondo quanto ricostruito, ieri sera l’albanese ha minacciato la moglie che, impaurita, è scappata di casa. Ritenendo che la moglie si fosse rifugiata a casa del cognato, l’albanese è entrato come una furia nella casa del parente e l’ha colpito con diversi fendenti al torace. L’aggressore è stato arrestato e portato nel carcere fiorentino di Sollicciano. La vittima è stata ricoverata all’ospedale di Poggibonsi (Si), poi è stata elitrasportata presso l’ospedale di Careggi a Firenze perchè le sue condizioni si sono aggravate.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: