Non cessano gli arrivi dall'Algeria

Migranti: sbarchi anche in Sardegna, 23 in totale a Sant’Antioco e Porto Pino. Tre algerini positivi

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

CAGLIARI – Non si fermano gli sbarchi di migranti in Sardegna, sulla rotta tra l’Isola e l’Algeria, e anche in questo caso si scopre che qualcuno è positivo al coronavirus. Durante la notte un barchino con a bordo 15 persone è stato bloccato da una motovedetta della Guardia di finanza al largo dell’Isola del Toro, nel Sulcis. Il barchino è stato trainato fino in porto a Sant’Antioco. I migranti sono stati presi in consegna dagli agenti del Commissariato di Carbonia e trasferiti al centro di prima accoglienza di Monastir. Dove, dopo visite mediche e operazioni di identificazione, rimarranno in quarantena. Negli ultimi giorni sono arrivati in Sardegna quasi 70 migranti.

Le condizioni del mare e l’assenza di vento hanno favorito anche questa mattina due nuovi sbarchi di migranti, altri otto cittadini algerini. In particolare una motovedetta dei carabinieri ha intercettato un barchino con a bordo cinque migranti mentre si avvicinava alla spiaggia di Porto Pino, nel Comune di Sant’Anna Arresi. I migranti sono stati fatti sbarcare e sono stati affidati a una pattuglia dei carabinieri di Tratalias e agli agenti del Commissariato di Carbonia. Altri tre migranti sono stati invece rintracciati da una pattuglia dei militari dell’Arma della Stazione di Giba, mentre si allontanavano a piedi dalla spiaggia di Porto Pino. Tutti i migranti sono stati trasferiti al centro di prima accoglienza di Monastir, dove rimarranno in quarantena insieme agli altri connazionali arrivati nelle ultime 72 ore.
Tra di loro ci sono anche tre algerini risultati positivi al coronavirus che attualmente sono in isolamento.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: