Da martedì 4 a sabato 8 agosto

Firenze: gli spettacoli della settimana a Le Murate Caffè Letterario

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

 

Peyman Salimi (giovedì 6 agosto alle 21.30)

FIRENZE – Dà molto spazio ai libri, lo spazio estivo de Le Murate Caffè Letterario, ma anche alla musica e, da questa settimana, anche al calcio. Ecco gli eventi previsti da martedì 4 a sabato 8 agosto.

Si comincia con un film-documentario musicale martedì 4 alle ore 21.15: «It might get loud» (98’) con Jimmy Page (Led Zeppelin), The Edge (U2) e Jack White (White Stripes), che insieme celebrano la prima chitarra elettrica entrata nella produzione di massa: quella inventata da Leo Fender negli anni Cinquanta e che, nei suoi tre modelli Esquire, Telecaster e Stratocaster, è stata fondamentale nello sviluppo della musica rock e pop, assurgendo a mito assoluto per generazioni di chitarristi professionisti e amatoriali.

Mercoledì 5 alle 19 presentazione del nuovo libro di Tito Barbini e Paolo Ciampi «L’isola dalle ali di farfalla» (Edizioni Spartaco). Tito, uomo da sempre appassionato di politica, sceglie un’isola della Grecia, Astypalea, per fuggire da un’Italia dove non si riconosce più. Ma non resiste alla tentazione di scrivere a Paolo con cui, malgrado l’età e i punti di vista diversi, da anni si confronta. Il loro è un canto e controcanto, tra richiami all’arte e alla poesia, mai banali. Sempre mercoledì 5, alle 21.30, musica dal vivo con Bob Jay & ABC Swing Band, ovvero il veterano bluesman Roberto Uggiosi (voce, chitarra), Emiliano Tozzi (sax, clarinetto) e Gabriele Gai (batteria). Esplorano lo swing degli anni d’oro di qua e di là dall’oceano, fra canzoni d’autore, ballads è qualche standard. Un viaggio emozionante e pieno di ritmo.

Giovedì 6 alle 19 presentazione del libro «L’anno del pipistrello. Diario di un confinato per pandemia» di Enrico Nistri (Pagliai Editore). Gennaio 2020: in Italia si insinua il sospetto che la solita influenza proveniente dalla Cina sia qualcosa di più serio del previsto. Pare che il virus provenga da un pipistrello venduto al mercato degli animali vivi di Wuhan, anche se fioriscono le ipotesi più varie. Compaiono i primi casi nel territorio nazionale e a fine mese l’Oms dichiara lo stato di emergenza globale. La malattia ha un nome: Covid-19. Arrivano i primi morti, le misure straordinarie, le “zone rosse”, il lockdown. Quello che per il calendario cinese è l’anno del topo, sarà ricordato come l’anno del pipistrello. In una Firenze spettrale, le cui strade sono state abbandonate prima dai turisti, poi dagli stessi cittadini al confino fra le mura domestiche, l’autore riflette sulle notizie quotidiane, sui bollettini ospedalieri, sugli slogan. Sempre giovedì 6, alle 21.30, concerto di Peyman Salimi, al suo secondo album solista, Won Now. Trasferitosi a Firenze dall’Iran circa quindici anni fa, ha studiato chitarra classica al Conservatorio Luigi Cherubini e si è poi specializzato in composizione elettroacustica. Ha militato a lungo con la rock band The Allophones, ma da solo ha un approccio più intimista; alla chitarra e alla voce aggiunge elementi elettronici, ma non invasivi.  

Venerdì 7 agosto alle 21 presentazione del libro «Fuori dalle bolle! Come sottrarsi alle supercazzole in rete» di Michele Cucuzza, edito da Armando Curcio Editore e con prefazione di Mario Morcellini. È il settimo libro di Michele Cucuzza, giornalista e conduttore radio-televisivo dal 2019 anche docente dell’Istituto Armando Curcio (Roma) per il Corso di Laurea Mediazione Linguistica in Editoria e Marketing. In contemporanea, ma a debita distanza, nella galleria, si può vedere la partita degli Ottavi di finale Champions Juventus – Lione.

Sempre al calcio è dedicata la serata di sabato 8, quando alle 21 si vede la partita Barcellona – Napoli (sempre per gli Ottavi di finale Champions).

Le Murate Caffè Letterario (Piazza delle Murate)

Tutto a ingresso libero, ma nel rispetto della normativa anti-covid: raggiunta la capienza massima consentita, non si potrà entrare finché qualcuno non sarà definitivamente uscito (ingressi contingentati); per questo è consigliabile prenotare allo 055 234 6872.

 

Tag:, , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: