Cosa fare di giorno e di sera

Week end 10-11 ottobre a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano

Panorama Firenze (Foto FirenzePost)

FIRENZE

Nabucco e Inbal – Sabato 10 alle 15.30 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazzale Vittorio Gui) il «Nabucco» di Giuseppe Verdi con un protagonista di gran fama,  Plácido Domingo, che a Firenze non cantava dal 1971, quand’era ancora tenore. Con lui le star della lirica María José Siri che debutta Abigaille, Fabio Sartori (Ismaele) e Alexander Vinogradov (Zaccaria);  sul podio dell’Orchestra e del Coro del Maggio c’è Paolo Carignani. L’allestimento di Leo Muscato, già visto a Firenze, è stato adattato alle norme anti-covid: azioni corali più statiche, spazio scenico triplicato, post segnati a terra col nastro adesivo, mascherina per gli spostamenti  e, causa impossibilità di usare i camerini per i cambi d’abito e trucco, un solo costume dall’inizio alla fine: così succederà che per il celeberrimo «Va’ pensiero» nelle retrovie ci sarà qualcuno vestito da babilonese… Biglietti esauriti; dettagli sul sito del Maggio. Domenica 11 alle 20 Eliahu Inbal guiderà l’Orchestra del Maggio nell’esecuzione della Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore di Anton Bruckner. Israeliano, al Maggio ha debuttato nel 1966 e non ci torna dal 2004. Rimasti solo posti da 80 e 100 euro, in vendita anche sul sito del Maggio.

Suoni riflessi – In Sala Vanni (Piazza del Carmine) domenica 11 ottobre alle 11 e alle 15.30 il secondo evento del festival Suoni riflessi ha per protagonisti giovani musicisti in ascesa della Scuola di Musica di Fiesole fondata da Piero Farulli. Il Quartetto Shaboruz, che interpreta il Quartetto in sol maggiore op. 18 n. 2 di Beethoven, la violoncellista Maria Salvatori, con la Suite n. 1 in sol maggiore di Bach,  e il Trio Alosen in musiche di Bach e Beethoven. Fa parte del progetto “Farulli 100” ed è un omaggio, nel centenario della nascita, a Piero Farulli e alla sua concezione olistica della musica come fattore di coesione sociale e civile. Biglietto intero 15 euro, ridotto 10 euro, chi ha la card di Rete Toscana Classica ha diritto alla riduzione. I biglietti saranno prenotabili e acquistabili nel sito web del festival (tel. 055-699223).

Tutti matti per il Riso – In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale torna Tutti matti per il Riso, evento nazionale di raccolta pubblica di fondi a favore di Progetto Itaca; a Firenze si terrà 9 luoghi: sabato 10 dalle 9 alle 13.30 in Largo Annigoni, Piazzale di Porta Romana, Piazza Santo Spirito, Piazza delle Cure, Parrocchia di Sant’Angelo a Legnaia, domenica 11 dalle 9 alle 13.30 Basilica di San Miniato al Monte, Chiesa di San Francesco in Savonarola, Parrocchia di Sant’Angelo a Legnaia), sabato 17 e domenica 18 ottobre dalle 10 alle 19 Floralia Santo Spirito. In ognuno di questi appuntamenti sarà possibile incontrare i volontari di Progetto Itaca e sostenerne le attività con una donazione, a fronte della quale verrà offerta una confezione da 1kg di pregiato riso carnaroli. Testimonial 2020 della manifestazione è Antonio Guida, executive chef del ristorante Seta del Mandarin Oriental, Milan che ha realizzato per l’occasione l’esclusiva ricetta “Risotto al limone con peperoni, caprino e cardamomo nero” che verrà consegnata in regalo a tutti coloro che sosterranno l’iniziativa.

Storie Interdette a San Salvi – Da venerdì 9 a domenica 11 a San Salvi festival Storie Interdette: spettacoli tutte le sere alle 21; biglietto unico 5 €. Il Festival, inizialmente previsto a maggio nei giorni della legge 180, ora incontrerà l’affezionato pubblico sansalvino in occasione del 10 ottobre, Giornata internazionale della Salute mentale. 4 idee progettuali sui temi della salute mentale, del manicomio invisibile, delle migrazioni e dell’ecologia sociale. In occasione del Festival una giuria (pubblico ed esperti) assegnerà al 1° e al 2° classificato un primo rispettivamente di 500€ e 300€. I 4 giovani Artisti selezionati quest’anno sono Carmela De Marte, attrice calabrese che lavora a Gubbio, con il progetto “I am”, il fiorentino Tommaso Ferrini con la calabrese Silvia Licciardo, che realizzeranno “Oltre la trave, il buio”, la romana-triestina Ilaria Marcuccilli con “Bella dentro” e la leccese Daniela Nisi, con “Khalasia”. Anche in questo caso, dato il limitatissimo numero di posti disponibili è vivamente consigliata la prenotazione: whatsapp 335 6270739,

Concerto in memoria di Alfonso Fedi – Sabato 10 alle 21 alla chiesa di San Gaetano (Piazza Antinori) e domenica 11 alle 16 alla Basilica di San Miniato al Monte «Hieme licet horrida» (nonostante il terribile inverno), concerto in memoria del Maestro Alfonso Fedi con Le tems revient + Nova Alta; polifonia del XV e XVI secolo. Ingresso libero su prenotazione causa restrizioni anti-covid (telefonando o inviando un messaggio al numero 3488104865).

Virgilio Sieni Long Playing – Da venerdì 9 a domenica 11 il Centro nazionale di produzione della danza Virgilio Sieni presenta nell’ambito di Cantieri Culturali Firenze il progetto Long Playing, un’articolazione di performance, pratiche, laboratori e residenze artistiche che abitano alcuni luoghi del Quartiere 5. Le tre zone coinvolte, Le Piagge, Peretola e l’Indiano, si connettono grazie a processi creativi e visioni che, attivando relazioni e rigenerando spazi, creano legami tra comunità, realtà e specificità del territorio. L’obiettivo è quello di ampliarne la percezione mediante esperienze composite che invitino a passeggiare percorrendo il proprio quartiere o scoprendone uno nuovo. Performance, incontri, laboratori, residenze per conoscere il quartiere e riscoprirlo, per ridare dignità a ogni angolo, curarlo, ripulirlo e vitalizzarlo donandogli un tempo di attesa e di osservazione. Sabato dalle 17.30 alle 21.30; segue cena popolare a Peretola (10 euro, prenotazione obbligatoria); domenica alle 17 e alle 17.30. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito previa prenotazione. Info www.virgiliosieni.it.

Histoire du Soldat in Santo Spirito – Una produzione de la Filharmonie in collaborazione con la Compagnia delle Seggiole, l’Histoire du Soldat avrà luogo nella Chiesa di Santo Spirito sabato 10 alle 21. Scritta da Igor Stravinsky sul testo di Charles Ramuz nel 1918 per tre attori, una ballerina e un ensemble strumentale, è un’opera da camera fortemente legata alle tematiche delle crisi post-guerra, alla situazione analoga della pandemia della febbre spagnola e alle condizioni precarie dell’uomo. Info e prenotazioni 333 228 4784 tutti i giorni dopo le 14.

Florence Guitar Festival – Torna con la terza edizione il Florence Guitar Festival 2020, dal 9 all’11 ottobre 2020, nella Sala Vanni in Piazza del Carmine con la direzione tecnica del Centro Studi Musica & Arte e la direzione artistica di Ganesh Del Vescovo. Un‘edizione rimodulata sull’emergenza sanitaria in atto. Programma degli eventi e modalità d’accesso su www.florenceguitarfestival.it

Musica PER l’Ospedale – Pillole Musicali per l’Anima – Domenica 11 alle 11 presso l’Auditorium Ottone Rosai (via dell’Arcovata, 6) proseguono i concerti del progetto Musica PER L’Ospedale – Pillole Musicali per l’Anima dell’Associazione A.Gi.Mus. Firenze. Si esibirà in concerto il giovane pianista Alessandro Del Gobbo, vincitore del XIV Premio Nazionale delle Arti, che proporrà musiche di Schumann e Ligeti. La giornata di musica proseguirà alle 17 con un concerto a cura dell’Associazione Giotto in Musica e parte del Passaggi Festival OFF. Si esibiranno in concerto Luca Provenzani al violoncello (primo violoncello dell’ORT – Orchestra della Toscana) e Fabiana Barbini al pianoforte con il programma LE TRE B, musiche di Bach, Beethoven e Brahms. Entrambi i concerti sono in collaborazione con il Quartiere 5 del Comune di Firenze e ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria. Per prenotare: agimus.firenze@agimus.it per il concerto della mattina, giottoinmusica@gmail.com per il concerto del pomeriggio.

God is Green –  Dal 9 al 18 ottobre 2020 Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 33) sensibilizza il pubblico con God is Green, proponendo un percorso articolato, tra video, suoni, testi e parole che riflettono sull’emergenza climatica e sull’impatto dell’uomo sulla Terra, per immaginare pratiche e strategie utili a «sopravvivere in un pianeta infetto» (secondo le parole della filosofa Donna Haraway). «Supercatastrofe» punta infatti a raccogliere e a mettere a confronto tra loro alcuni dei più interessanti esponenti tra artisti, pensatori, attivisti e operatori culturali che anche nel nostro Paese hanno cominciato a riflettere in maniera originale sull’Antropocene. Il programma e tutti gli appuntamenti di God is Green sono disponibili sul sito di Manifattura Tabacchi

Middle East Now – Dal 6 all’11 ottobre torna Middle East Now, rassegna dedicata alla cultura mediorientale più contemporanea, ideata dall’associazione culturale Map of Creation e in programma tra il cinema La Compagnia (via avour 50r), il cinema Stensen (Viale Don Minzoni), MAD Murate Art District (Piazza delle Murate) e altri spazi cittadini, tra cinema, arte, fotografia, musica, incontri, teatro. Sono proiettati in anteprima (anche online) oltre 40 film premiati
nei migliori festival internazionali. La novità è il focus sulle colonne sonore ‘Music for films’ con lo special guest Omar Fadel; tra gli eventi speciali la mostra fotografica ‘7×7 Middle East’ al MAD Murate Art District (8-31 ottobre) e ‘Medio Oriente a fumetti’, una mostra e una serie di talk con gli autori al cinema La Compagnia. E ancora teatro, musica, la
libreria-installazione e il programma di talk sui temi caldi del Medioriente. Info: 333.7840736 – 338.9868969 www.middleastnow.it

Cvetaeva – Sabato 10 alle 17.30 alla Biblioteca delle Oblate (via dell’Oriuolo 24), Sala Sibilla Aleramo, «Io sono l’amore – Marina Cvetaeva», Talk Show con l’autrice Lidia Castellani; Gabriella Tozzetti (vice presidente Associazione Italia Russia di Firenze). Letture e musica dal vivo Letizia Fuochi; prenotazioni eventi@lanottoladiminerva.it 055-2616523.

Allegra passeggiata e raccolta dei rifiuti al Parco delle Cascine – Domenica 11 alle 10 parte dal Piazzale delle Cascine di fronte alla Facoltà di Agraria la 16ª edizione dell’allegra passeggiata e raccolta dei rifiuti al Parco delle Cascine. Viene fornito tutto l’occorrente. Per maggiori info: Romeo 338.6615539 (telefono e WhatsApp).

Fiera elettronica – Al TuscanyHall (via Fabrizio de André angolo, Lungarno Aldo Moro, 3) sabato 10 e domenica 11 c’è la Fiera elettronica; ingresso 6 euro, ridotto 5, gratis bimbi sotto 10 anni. Info www.prometeo.tv/eventi/fieraelettronicafirenze

Incontri con la città – Domenica 11 alle 10.30 il prof. Andrea Guazzini, docente di Psicologia sociale, e la prof.ssa Silvia Pezzoli, docente di Sociologia, tengono la lezione «Radicalizzazioni ai tempi di internet». Modera l’incontro Gianluca Garelli che, come di consueto, presenterà i relatori e stimolerà il dibattito con il pubblico, raccogliendo le domande che potranno pervenire durante la lezione attraverso whatsapp e messaggi al numero 3475804905. Si può seguire l’incontro sia in diretta su www.unifi.it oppure su https://www.youtube.com/user/UNIFIRENZE, oppure partecipare in presenza in Piazza San Marco, nell’aula magna del Rettorato. Per partecipare in presenza è necessario prenotarsi scrivendo a rettore@unifi.it

Spettacoli per famiglie al Marini – Teatro d’attore, teatro di figura, burattini, marionette, affabulazione e danza sono alcune delle tecniche usate da famosi artisti che, per la prima volta, tutte le domeniche alle 16 si cimenteranno con la narrazione delle grandi fiabe al Museo Marini (Piazza San Pancrazio). Per informazioni e prenotazioni www.museomarinomarini.it

Mostre – Al Museo Novecento (Piazza Santa Maria Novella) mostre personali dedicate a Mario Mafai e a Francesca Banchelli, entrambe aperte al pubblico fino al 12 ottobre. Un dittico espositivo all’insegna del coraggio e della passione per l’arte: un maestro del Novecento e una giovane artista del nostro tempo. A Palazzo Strozzi fino al 1 novembre mostra su Tomas Saraceno, con visite guidate ogni domenica pomeriggio alle 16.30 riservate ai soci di Unicoop Firenze e comprese nel biglietto di ingresso. A Palazzo Medici Riccardi (via Cavour, 1) c’è la mostra «Tutankhamon, Viaggio verso l’eternità», allestita nella Galleria delle Carrozze (accesso da via Cavour n. 5), che resterà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 20 (con prenotazione obbligatoria via telefono al 392 0863434 per gruppi superiori alle 5 persone). Un’esperienza totalmente immersiva che, grazie alle fedeli riproduzioni provenienti dal Cairo, i reperti originali messi a disposizione dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze, di cui alcuni inediti, la tecnologia 3D e l’innovativa Realtà Virtuale, rivelerà tutti i segreti della Tomba di Tutankhamon facendone conoscere i tesori incredibili destinati ad accompagnare il giovane faraone nel suo ultimo viaggio. Sempre a Palazzo Medici Riccardi è riaperta fino al 18 ottobre la mostra fotografica «Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution», inaugurata lo scorso marzo e subito chiusa per l’emergenza coronavirus. La mostra presenta oltre 80 foto, tra cui alcune inedite, di Charles Peterson e Michael Lavine: un viaggio nella storia della scena musicale grunge e in quella del suo eroe, Kurt Cobain. Alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) ultimi giorni della mostra d’arte contemporanea “La meraviglia” (ingressi contingentati); ha riaperto anche La digital exhibition Inside Magritte nell’ex chiesa di Santo Stefano al Ponte (orario 10–18). A Palazzo Pitti mostra dedicata a Giovanna Garzoni.  Al Museo Bardini fino al 21 dicembre 2020 mostra dedicata a Kevin Francis Gray. Al Museo Stibbert (via Stibbert 26) per tutto luglio ogni domenica alle 11 “Gli oggetti raccontano”, attività dedicata ai più piccoli per conoscere il museo divertendosi. Prenotazione obbligatoria: biglietteria@museostibbert.it, 055 486049, € 6,00 a persona. Al Museo Stefano Bardini (Costa San Giorgio 2) fino al 21 dicembre c’è la mostra Kevin Francis Gray (Armagh, nell’Irlanda del Nord, 1972). “Le opere di Kevin Francis Gray richiamano la scultura più classica, fatta di perfezione tecnica e tensione – sottolinea la curatrice Antonella Nesi- verso una bellezza estetica impeccabile. Per questo motivo le sue sculture possono dialogare con i marmi ellenistici, con le essenziali forme scultoree medievali, con la perfetta forma rinascimentale della collezione plastica del Museo Stefano Bardini”. Il celebre antiquario ebbe infatti un particolare riguardo alla scultura, collezionando grandi capolavori con nomi di assoluta eccellenza, da Tino di Camaino a Nicola Pisano, da Donatello ad Andrea della Robbia. La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Gli Ori. Orario mostra: Venerdì / Sabato / Domenica /Lunedì: 11.00-20.00 (ultimo ingresso ore 19.00) BIGLIETTI € 7,00 – Biglietto intero € 5,50 – Biglietto ridotto (18-25 anni e studenti universitari) Gratuito – fino a 18 anni; gruppi di studenti e rispettivi insegnanti; guide turistiche, iscritti al Corso di Guida Turistica 2017 e interpreti; disabili e rispettivi accompagnatori; membri ICOM, ICOMOS e ICCROM. Gli ingressi sono contingentati e si consiglia perciò di prenotare collegandosi alla biglietteria ufficiale  sul portale http://bigliettimusei.comune.fi.it/ Card del Fiorentino (€ 10, accesso per un anno ai Musei Civici Fiorentini). Si è inaugurata nella Basilica di Santo Spirito la mostra «Lorenzo Puglisi | Davanti a Michelangelo. Crocifissione, umanità, mistero»; organizzata da Francesca Sacchi Tommasi di Etra studio in collaborazione con ArtCom Project, la mostra propone l’esposizione del dipinto di Puglisi raffigurante la Crocifissione a fianco del famoso Crocifisso ligneo, opera giovanile di Michelangelo Buonarroti, nella Sagrestia della Basilica fiorentina. La mostra resterà visibile fino al 1° novembre. Da sabato 3 (inaugurazione alle 16.30) a sabato 10 (orario 10-13 e 15-18) nei locali del Circolo in via Alderotti 93 mostra fotografica su Paesaggi urbani e Libero pensiero in libera fotografia. La mostra “Talent 1 – Visioni sul contemporaneo”, riflessioni sul quotidiano nell’epoca del post covid, apre il nuovo anno di Fondazione Studio Marangoni – FSM, dal 1991 leader nella formazione e nella cultura fotografica, tra i più importanti d’Italia. In esposizione fino al 31 ottobre, presso fsmgallery, la sede situata nel centro storico, in via san Zanobi 19r, circa trenta opere degli studenti del I e II anno del Corso di Fotografia e New Media. La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca dal 3 ottobre al 1 novembre sarà aperta presso il ‘Mezzanino’ della Fondazione Ragghianti, nel Complesso di San Micheletto. Un’iniziativa realizzata nell’ambito dell’edizione 2020 di ‘Invito a palazzo’, la manifestazione annuale promossa da ABI e ACRI, che prevede, ogni primo sabato di ottobre, l’apertura delle sedi storiche delle banche e delle Fondazioni di origine bancaria nelle città italiane. Nell’impossibilità di consentire l’ingresso alla propria sede, anche in virtù delle restrizioni anti-Covid, la Fondazione CRL ha deciso di fare qualcosa in più: un piccolo regalo alla città, proponendo un’esposizione delle proprie migliori opere d’arte, aperta, ad ingresso gratuito, durante i week end di ottobre. Al Palazzo del Podestà (Piazza Varchi, 8; info: 055.91081) di Montevarchi mostra curata da Giovanni Faccenda che riunisce cinquanta opere di Ottone Rosai (Firenze 1895 – Ivrea 1957), 25 disegni e 25 oli, tutti degli anni tra il 1919 e il 1932, il ventennio tra le due Grandi Guerre. Molte le novità, come il ritrovamento e la corretta identificazione di undipinto del 1932, Baroncelli, a cui si aggiunge anche un disegno preparatorio che smentisce la tesi del lavoro ‘en plein air’. Orario: giov e ven 15-19, sab, dom e festivi 10-20. Fino al 31 gennaio.

SESTO FIORENTINO (FI)

Al Teatro della Limonaia (via Gramsci 426) sabato 3 e domenica 4 alle 20.30 e alle 22 per Intercity Festival 2020 «La nipote di Mubarak» di Valentina Diana, regia Vinicio Marchioni, con Marco Vergani; scene, costumi e direzione artistica Milena Mancini. La tecnica del prodotto civetta è un sistema fraudolento, usato dai mass media per deviare l’attenzione dei lettori su notizie false o montate appositamente rispetto ai fatti reali che si vogliono nascondere o far passare in secondo piano. Seguendo questa tecnica,la pièce è ambientata in un bar kebab a Milano e racconta lo spaccato di vita di uno speaker radiofonico, ponendo l’attenzione sulle sparizioni forzate. Posti limitati; 12 / 10 euro.

SETTIGNANO (FI)

Alla Casa del Popolo di Settignano (via San Romano 1, Settignano) Alessandro Riccio presenta «Bruna è la notte», con Alessandro Riccio e Alberto Becucci; costumi Daniela Ortolani, trucco Danilo Carignola per Creafx. Produzione Tedavi ’98. Spettacolo a posti limitati nel rispetto delle norme anti-covid. Info e prenotazioni: tedavi.prenotazioni@gmail.com. Repliche: 10 ottobre ore 18 e ore 21; 11 e 18 ottobre ore 16.30 e ore 21.

SCANDICCI (FI)

Terzo weekend della Fiera di Scandicci, che per l’edizione covid inizia prima e dura più a lungo: 300 espositori e ingresso gratuito, ma con mascherina e ingressi contingentati. In Piazza Matteotti c’è Vetrina antiquaria. Ci saranno anche Firenze Bio e una mostra sull’ultimo ventennio di Scandicci visto attraverso la cronaca della Nazione (fino a domenica 11).

PALAZZUOLO SUL SENIO (FI)

Nelle quattro domeniche di ottobre, 4, 11, 18 e 25, c’è la Sagra del Marrone e dei frutti del Sottobosco organizzata dalla ProLoco di Palazzuolo sul Senio. Stand Gastronomico presso la Casa del Villeggiante, con servizio da asporto (12-14) , con specialità mugellane e tosco-emiliane, dal tortello di patate alla piadina; in piazza IV Novembre stand con i dolci: torta di marroni, topini, tortellini, cantucci con farina di castagne, castagnaccio. Mercatini, passeggiate guidateper gruppi di 10 persone; musei aperti.

SAN PIERO A SIEVE (FI)

Domenica 11 Festa del marrone.

PRATO

Il Primo Momento del Teatro Metastasio, ovvero il primo blocco di programma che racchiude gli spettacoli previsti tra ottobre e dicembre al Metastasio, Fabbricone e Magnolfi, s’inaugura (insolitamente) in un rinnovato Teatro Fabbricone dall’8 all’11 ottobre con Naufragium, un testo di Sonia Antinori dedicato agli anni della contestazione che vede in scena, accanto alla stessa autrice, Silvia Gallerano e Daria Lippi, che firma anche la regia (20.45 feriali, 19.30 sabato, 16.30 domenica). Prodotto dal Teatro Metastasio di Prato insieme a Faa (Fabrique Autonome des Acteurs), e Otse (Officine Theatrikès Salento Ellada), Reset, lo spettacolo giunge a prato in prima assoluta dopo un’anteprima a Milano nell’ambito del festival Tramedautore. Biglietti da 11 a 17 euro. Tutte le info su www.metastasio.it

CUTIGLIANO (PT)

Sabato 10 e domenica 11 c’è la 22a edizione della Rassegna Micologica. Sabato alle 9 escursione micologica nella Foresta Biogenetica; nel pomeriggio apertura della Mostra Micologica a Palazzo dei Capitani. La domenica dalle 10 mercatini per le vie del borgo e dalle 12 alle 15 Gran tour gastronomico a base di funghi; si chiude alle 17 con la premiazione, a Palazzo, del cesto piu coreografico, del fungo piu raro e del fungo più spettacolare.

BIENTINA (PI)

Sabato 10 alle 21.30 per Utopia del buongusto presso il Teatro delle Sfide a Bientina Guascone Teatro presenta «Stramilly, memorie di una diva» di e con Adelaide Vitolo; Emiliano Benassai, piano. Regia di Andrea Kaemmerle. Milly è stato un personaggio unico nel panorama artistico italiano, nella sua lunghissima carriera di attrice cantante è passata dall’avanspettacolo alla rivista, dall’operetta ad attrice dei film dei “telefoni bianchi”, dai varietà televisivi del sabato sera al teatro e cinema impegnato. Un omaggio alla sua arte e il ricordo di una donna straordinariamente ironica, forte, emancipata e indipendente che in 60 anni di carriera si è sempre mantenuta in una dimensione di sorprendente modernità. Ingresso 8 euro. Info e prenotazioni 3280625881 – www.Guasconeteatro.it. Dalle 20 cena convenzionata presso alcuni ristoranti del paese: menù fisso 15 euro (su prenotazione).

PISA

Torna a Pisa l’Internet Festival, con quattro giorni di eventi: #Reset è la parola chiave di IF2020, che si terrà dall’8 all’11 ottobre, con decine di esperti internazionali, panel, laboratori, contest e iniziative per le scuole, dal vivo e in streaming e una lunga coda di appuntamenti online, destinati a proseguire fino a dicembre. Dall’epidemiologia computazionale all’etica delle tecnologie, dal diritto in Rete alle nuove frontiere dell’intelligenza artificiale, passando per i nuovi influencer e un rapporto da reinventare tra spazio pubblico e privato: Internet Festival, la manifestazione che indaga il web come fenomeno sociale e culturale, arriva all’edizione numero 10 e si reinventa, alla luce della pandemia. Una decina le sedi coinvolte in città, per un festival diffuso ma quanto mai attento a mantenere le condizioni di sicurezza richieste dalle normative anti-contagio. Il cuore pulsante della kermesse sarà il Centro Congressi Le Benedettine, sede della maggior parte dei panel dal vivo, oltre che della mostra Hello World. Dettagli su www.internetfestival.it

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: