Nel primo turno

Champions: Juve vince a Kiev (0-2). Lazio batte il Borussia (3-1)

di Paulo Soares - - Cronaca, Sport, Top News

Il primo gol di Morata a Kiev (Foto ANSA)

ROMA – Cominciano bene, Juventus e Lazio, in Champions League. La Juve vince a Kiev (0-2) con una doppietta di Morata. Mentre la Lazio piega il Borussia Dortmund in casa: 3-1.  In un primo tempo che non ha regalato grossi sussulti, è stata comunque la Juventus a mantenere il controllo del gioco e a creare quelle che sono state le azioni più significative sotto porta. Quella in assoluto migliore è stata confezionata al 34′ dalla coppia Ramsey-Kulusevski: il gallese si e’ inventato una giocata con affondo sulla sinistra e ha messo in mezzo un pallone che lo svedese ha provato a infilare sul primo palo di tacco, ma a dire di no è stato il portiere Buschan bravo a prodursi in una bella deviazione in corner. Ma quel gol non arrivato nei primi 45 minuti, la Juventus l’ha poi trovato dopo pochi secondi dall’inizio della seconda frazione, quando da una bella iniziativa di Chiesa sulla sinistra, la palla è arrivata in area a Ramsey, il gallese vistosi chiuso ha servito di tacco all’indietro Kulusevski che ha battuto di prima intenzione trovando la respinta corta del portiere. Piu’ rapido di tutti Morata, che da pochi passi ha depositato in rete: per lo spagnolo è stato il bis dopo la rete di sabato scorso, in campionato, a Crotone. Da rilevare dopo poco più di 10 minuti dalla ripresa anche il debutto stagionale di Paulo Dybala, mentre a 6′ dalla conclusione è stato ancora Moratta a segnare, siglando la doppietta personale: cross dalla destra di Cuadrado, anticipo di testa su Zabarnyi e palla ancora alle spalle di Buschan per il definitivo 2-0. Prossimo appuntamento di coppa per i bianconeri, quello di mercoledì prossimo all’Allianz Stadium contro il Barcellona: se Ronaldo risulterà negativo al COVID-19 verrà riproposta l’eterna sfida con Leo Messi.

La Lazio, chiuso meritatamente in vantaggio per 2-0 il primo tempo con il Borussia, è andata a segno anche nella ripresa. Dopo che i tedeschi avevano pericolosamente accorciato con Haaland. A sbloccare il risultato, al 6′, ci ha pensato Immobile, l’ex di turno, mentre al 23′ arriva il raddoppio della squadra di Inzaghi: sugli sviluppi di un calcio d’angolo stacca bene sul primo palo Luiz Felipe che di testa colpisce il portiere Hitz, che la mette in rete. Nella ripresa gol di Haaland al 26′. Ma cinque minuti dopo arriva il terzo gol laziale, firmato da Akpa-Akpro, ivoriano naturalizzato francese.

Tag:, , , , , ,

Paulo Soares