Dal 1 dicembre, ogni martedì e venerdì alle 21

Firenze: anche il Teatro Puccini passa sul web con «Musica in scena»

Uno spettacolo per i terremotati al teatro Puccini
Giobbe Covatta, che partecipa alla rassegna venerdì 18 dicembrer

FIRENZE – Il Teatro Puccini presenta «Musica in scena», un progetto multidisciplinare fra diverse forme di espressione artistica che contamina teatro e musica, sia contemporanea sia popolare. La rassegna sarà trasmessa gratuitamente sul canale Youtube del Teatro Puccini nel mese di dicembre ogni martedì e ogni venerdì alle 21. Gli spettacoli saranno disponibili in streaming alle ore 21.00 del giorno dell’evento e rimarranno online per tre giorni.

La programmazione segue la tradizionale linea artistica del Puccini con interventi di ospiti storici del teatro quali Ascanio Celestini, Giobbe Covatta, David Riondino ma anche con due spettacoli della compagnia residente Catalyst, uno spettacolo di teatro canzone con Benedetta Manfriani e un omaggio di Giulio Casale a Giorgio Gaber, che proprio al Puccini tenne la sua ultima apparizione pubblica. Fa parte del progetto anche Storie di Firenze, spettacolo che nasce da un blog dove sono raccontate le storie straordinarie di gente comune che vive questa città, presentate da Daniela Morozzi con l’accompagnamento musicale di Stefano Cocco Cantini.

Gli spettacoli, cinque su otto, verranno messi in scena e registrati in teatro proprio per dare vita a uno spazio che da marzo ha fermato la sua attività teatrale. I restanti tre spettacoli saranno registrazioni di performances appositamente realizzate per il Teatro Puccini da artisti che di consueto si esibiscono sul suo palco: Ascanio Celestini, Giobbe Covatta e Giulio Casale.

Gli spettacoli affrontano spesso temi di attualità in particolare il disagio creato dall’isolamento a cui ci ha costretti l’emergenza sanitaria; alcuni sono appositamente creati per il Teatro Puccini come «Triglie, principesse, tronisti e Alpini» di David Riondino e «Il camminatore» di Ascanio Celestini.

Il Puccini, pur con la convinzione che il teatro vada vissuto dal vivo, con la presenza degli spettatori in sala, cerca di mantenere vivo il rapporto col pubblico, portando momenti di riflessione e di emozione direttamente in casa.

martedì 1 dicembre Fabrica e Mismaonda presentano ASCANIO CELESTINI in Il camminatore – due vite ai tempi del contagio, musiche Gianluca Casadei. Ascanio Celestini raccoglie storie dalla realtà che lo circonda, che entrano a far parte di un ingranaggio più ampio, lo scorrere quotidiano degli eventi, di cui anche la noia fa parte, come scrive lui stesso.

venerdì 4 dicembre Fondazione Giorgio Gaber presenta GIULIO CASALE in La libertà è… Giorgio Gaber, con la partecipazione di Paolo Dal Bon. Canzoni, filmati, riflessioni sul Signor G e i cinquant’anni del Teatro Canzone. Nell’ambito delle numerose attività della Fondazione Gaber, gli incontri-spettacolo hanno sempre trovato ampi spazi di programmazione. L’alternanza di contributi filmati, esecuzioni musicali dal vivo e momenti di riflessione ‘alta’ contribuiscono infatti a creare un percorso intellettuale ed emotivo interessante e coinvolgente. L’incontro spettacolo ‘Libertà è… Giorgio Gaber’ si avvale della presenza di Giulio Casale, uno dei migliori interpreti della canzone colta italiana e internazionale, che eseguirà alcuni brani fondamentali del Teatro-Canzone; importanti e rari contributi filmati, particolarmente suggestivi, testimonieranno inoltre in modo eloquente la figura e l’opera del Signor G. Infine, la testimonianza del presidente della Fondazione Gaber offrirà, dell’Artista, una visione inedita e originale. Nella primavera del 2001, proprio al Teatro Puccini, Gaber fece la sua ultima apparizione in pubblico per presentare il disco ‘La mia generazione ha perso’. Sarà questa anche l’occasione per mostrare per la prima volta in assoluto alcune immagini tratte da quell’evento.

martedì 8 dicembre COMPAGNIA CATALYST in Lammerica, con Giorgia Calandrini e Dafne Tinti, musiche originali live Giovanni Magaglio, audio e luci Martino Lega, regia e supervisione artistica Riccardo Rombi. Lammerica è uno spettacolo ispirato ai diari privati di Chiara Calda e Teresa Luongo, due donne del Novecento che hanno vissuto il periodo della migrazione italiana. Frutto di un lavoro di ricerca e sperimentazione artistica, racconta due viaggi intensi di due donne comuni, uno verso l’America, l’altro verso l’Italia, attraverso un’esclusiva elaborazione scenica e sonora delle pagine dei due testi autografi. I diari scelti per la mise en espace provengono dell’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano.

venerdì 11 dicembre Mismaonda presenta DAVID RIONDINO in Triglie, principesse, tronisti e alpini. David Riondino, girovagando all’interno del Puccini, racconta e canta una serie di poesie e canzoni che senza seguire un filo logico troppo preciso narrano alcuni scorci di vita quotidiana moderna in modo allegro, leggero ma allo stesso tempo sagace. Con un leggio, una sedia e una chitarra.

martedì 15 dicembre COMPAGNIA CATALYST in Decaneurone, di e con Riccardo Rombi, musiche Gabriele Savarese, audio Martino Lega, luci Siani Bruchi. A partire dal Decamerone di Boccaccio, Riccardo Rombi ci trasporta nelle magiche atmosfere di mondi sconosciuti e immaginati, dal Regno di Cuccagna alla Via delle Seta, fino agli ignoti confini del mondo. Un viaggio nelle terre di Oriente dove si incontrano mercanti e prostitute, apostoli e frati, papi e viaggiatori, un crogiolo di umanità che, oggi come nel Trecento del nostro autore toscano, cerca di realizzare se stessa nella vita terrena, puntando solo sulla propria intelligenza e abilità per sopravvivere. Ad Oriente i nostri viaggiatori si imbattono nella peste: malattie e timori del presente si intrecciano con quelle del passato, alla ricerca di una via di salvezza. “Decaneurone” è un canto, fatto di parole e suoni dalle diverse tradizioni, un grido apotropaico e propiziatorio, per liberarci attraverso il teatro e la musica, dalle nostre più profonde paure.

venerdì 18 dicembre Mismaonda presenta GIOBBE COVATTA in santa marya, musiche Ugo Gangheri. Covatta racconta in chiave reggae alcune storie dell’Antico Testamento.

martedì 22 dicembre Compagnia Catalyst e Teatro Corsini Barberino di Mugello presentano BENEDETTA MANFRIANI in Eva, concept e voce Benedetta Manfriani, chitarre e percussioni, Sandro Bertieri, sax Roberto Laneri, elettronica Agnese Banti. Un viaggio tra le canzoni che appartengono al patrimonio musicale popolare italiano, arricchite di sonorità contemporanee e sorprendenti. La musica è un incredibile strumento alchemico: aiuta a trasformare i brutti momenti in nuova vita, fresca e fragrante. La musica viene in nostro aiuto, non con le parole dell’onnipotenza, ma con il canto umile e autentico che prorompe dall’umano di ogni tempo e di ogni latitudine, il canto gioioso e dolente, sofferente e benedicente, che grida vendetta e loda, racconta la fatica e la passione, la morte e l’amore, il lavoro maledetto e la danza gaudente. Il canto che intreccia voci e geografie, lingue e paesaggi, epoche e memorie. È di tutto questo che vuol dare testimonianza il nuovo album “Eva”, legando fra loro con parole e musica le tante voci – misteriosamente affini ad onta di ogni distanza di tempo e di spazio – che, affidandosi al canto, hanno saputo resistere. E ci invitano, oggi, a fare altrettanto.

I parte martedì 29 dicembre // II parte mercoledì 30 dicembre Lo stanzone delle apparizioni presenta Storie di Firenze, conduce Daniela Morozzi, musiche Stefano Cocco Cantini con la collaborazione di Lorenzo Galli Torrini, Jacopo Storni e la redazione del Blog “Storie di Firenze”, regia Matteo Marsan. “Storie di Firenze” è un blog che racconta le storie straordinarie di gente comune che vive questa città, da qui prende spunto “Storie di Firenze: la nostra città si racconta” un evento, uno spettacolo dove i protagonisti saranno proprio loro, gli uomini e le donne che questa città la abitano. La due serate saranno presentate da Daniela Morozzi, accompagnata musicalmente da Stefano “Cocco” Cantini e vedrà la collaborazione dell’editore Lorenzo Galli Torrini, del direttore Jacopo Storni e tutta la redazione del blog “Storie di Firenze”, con la regia di Matteo Marsan.

www.teatropuccini.it Teatro Puccini Firenze – YouTube  www.facebook.com/teatro.puccini

cabaret, come nel lockdown, Musica in Scena, prosa, Storie di Firenze, streaming gratis, Teatro Puccini di Firenze

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080