L'allarme consueto lanciato dalle Ong

Migranti: Alarm Phone denuncia, 40 dispersi nel naufragio di un’imbarcazione al largo della Libia

Da twitter Alarm Phone

LIBIA – Continua l’azione indefessa delle Ong che battono il Mediterraneo a caccia di immigrati presunti naufraghi da salvare e da portare invariabilmente in Italia. In quest’attività è attivissima l’Ong Alarm Phone, il 112 dei migranti, che raccoglie ogni richiesta di aiuto e la smista alle Autorità e alle navi Ong presenti nel Mediterraneo. Stavolta l’Ong su twitter denuncia: « Naufragio al largo della #Libia! Ieri dei testimoni ci hanno riferito di una barca con 53 persone naufragata al largo di Zuwara. 10 persone sono sopravvissute e piu’ di 40 sono disperse, forse annegate. Siamo tristi e arrabbiati. Europa basta uccidere persone con i tuoi confini».

Alarm Phone, migranti, naufragi, ong


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080