Un giro nel centro fiorentino deserto

Firenze: riaprono i musei, ma il centro è deserto (fotogallery)

FIRENZE – Notizia di questi giorni, dopo che la Toscana è stata confermata zona gialla, già dal 18 gennaio hanno riaperto alcuni siti culturali e musei. In grande spolvero la riapertura degli Uffizi con la presenza, riportata in grande stile dai media, di Schmidt, Giani, Nardella, Azzolina. Ma l’apertura per il momento non ha provocato un aumento delle presenze nel centro cittadino e, presumiamo, neppure delle visite alle istituzioni culturali. Le istituzioni privato debbono fare i conti con le entrate che mancano, ai fini delle possibili riaperture, mentre musei statali e comunali rispondono all’ordine di scuderia di Franceschini e del Comune di riaprire per dare un segnale positivo rispetto al disastro pandemia aggravato dalle scelte discutibili del governo Conte – Speranza.

 

 

 

 

Le foto che pubblichiamo dimostrano come in Piazza Duomo, Via Martelli, Via Cavour e Piazza San Lorenzo il giorno sabato 23 gennaio intorno alle ore 11 ci fosse il deserto assoluto o quasi. Una situazione comune anche alle altre città turistiche, ma particolarmente grave per Firenze e Venezia.

centro, deserto, Firenze, musei

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080