Il plauso di Salvini e del Pd

Migranti: Draghi propone solidarietà e meccanismo obbligatorio di redistribuzione in Europa

Migranti su un barcone ANSA/GIUSEPPE LAMI

ROMA – Sulla questione migrazioni Draghi ha sostenuto che la risposta piu’ efficace passa dalla piena responsabilita’ da parte delle istituzioni europee, anche se permane la contrapposizione tra gli stati piu’ esposti e gli stati del nord-est Europa.  «L’Italia propone come concreta misura di solidarieta’ un meccanismo obbligatorio di redistribuzione di migranti pro quota. Ho detto che senza legalita’ e sicurezza non ci puo’ essere crescita, senza riportare legalita’ e sicurezza e’ molto difficile crescere. Al momento però c’è uno stallo politico con una contrapposizione tra gli stati di frontiera maggiormente esposti e gli stati del Nord e Est Europa principalmente preoccupati di evitare i movimenti secondati dei migranti verso i loro territori. L’Italia, appoggiata anche da alcuni paesi mediterranei, propone come concreta misura di solidarietà un meccanismo obbligatorio di redistribuzione dei migranti pro quota».

Plauso di Salvini: «Ringrazio Draghi. Per la Lega sentir parlare di un cambio di passo sugli immigrati, è una cosa che ci riempie di gioia e orgoglio e per questo la Lega sarà al suo fianco…», ma anche del Pd: «Ringrazio il Presidente Draghi per aver chiarito che, in tema di migrazioni, il concetto di Solidarietà’ europea dovrà’ coincidere con un obbligo di redistribuzione di quote tra Paesi di primo approdo e non. Una ragione in più’ per dire Sì’, senza se e senza ma», afferma il deputato dem, Carmelo Miceli, responsabile Sicurezza del Pd.

 

draghi, europa, migranti, redistribuzione

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080