La complicata partita della Giustizia

Procure: Marcello Viola revoca la domanda per pg di Palermo. E punta su Roma

Marcello Viola, procuratore generale di Firenze

FIRENZE – Il procuratore generale di Firenze, Marcello Viola, ha revocato la domanda per procuratore generale di Palermo. Una mossa a sorpresa che complica la partita aperta per la guida della Procura di Roma. Viola, infatti, recentemente ha vinto il ricorso contro la designazione a capo dei pm della Capitale di Michele Prestipino. Una sua eventuale nomina alla Procura Generale di Palermo lo avrebbe escluso dunque dalla competizione per Roma che vede in partita ancora anche Francesco Lo Voi, attuale procuratore di Palermo in attesa dell’esito del ricorso presentato sempre contro Prestipino.

Per la Procura Generale di Palermo, lasciata libera da Roberto Scarpinato che ha compiuto gli 8 anni di permanenza nell’incarico, restano in lizza lo stesso Lo Voi, Lia Sava, procuratore generale di Caltanissetta, Giuseppe Fici, sostituto procuratore generale a Palermo, Luigi Patronaggio, procuratore di Agrigento, e Carlo Caponcello, avvocato generale a Catania.

Marcello Viola, procura di Palermo, procura di Roma


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080