Lampedusa, migranti: 720 sbarchi in un giorno, La nave di MsF ne vuol portare in Italia altri 410

LAMPEDUSA – Ancora altri due sbarchi a Lampedusa, che portano il totale a oltre 720 da questa mattina all’alba. Un’imbarcazione con 124 migranti è stata intercettata dalla Capitaneria di porto a circa 15 miglia a sud-est dell’isola. I profughi sono stati trasbordati su una motovedetta e la carretta del mare lasciata alla deriva. Poco dopo un’unità delle Fiamme gialle è giunta al molo Favaloro con a bordo 19 tunisini, tutti uomini. Il barchino su cui viaggiavano, un’imbarcazione in vetroresina di 8 metricirca, è stata intercettata a circa 7 miglia dalla più grande delle Pelagie. Tutti, dopo i primi accertamenti sanitari, sono stati condotti nell’hotspot di contrada Imbriacola. Nella struttura, che può accogliere circa 250 persone, si trovano al momento 757 ospiti.

La nave GeoBarents di Medici senza frontiere, che dalle 6 di questa mattina ha eseguito quattro salvataggi nel mar Mediterraneo, ha chiesto all’Italia e a Malta l’indicazione di un porto sicuro dove sbarcare. Sin dal primo soccorso, fanno sapere da Msf, ”nel rigoroso rispetto delle norme internazionali vigenti, la Geo Barents ha tenuto informate le autorità competenti degli stati costieri responsabili delle zone Sar in cui sono intervenuti i salvataggi e conseguentemente richiesto un porto disbarco sicuro alle autorità Maltesi e Italiane”. In totale sulla GeoBarents ci dono 410 persone, tra cui donne, bambini e minori non accompagnati

lampedusa, migranti, Msf, sbarchi


Ezzelino da Montepulico


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080