Morte Martina Rossi: nuovo giudizio in Cassazione, presentato ricorso contro condanna

Dal profilo Facebook una foto di Martina Rossi, morta a 20 anni a Palma di Maiorca,

ROMA . Ci sarà una nuova pronuncia della Corte di Cassazione sul caso della morte di Martina Rossi mentre era in vacanza a Palma di Maiorca. Come annunciato dai legali dei condannati, è stato presentato ricorso in Cassazione contro la sentenza d’appello bis che il 28 aprile ha condannato a 3 anni gli imputati aretini Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, per tentata violenza sessuale di gruppo: per l’accusa la giovane cadde mentre cercava di scappare.

A presentare ricorso i legali di Vanneschi, che hanno confermato il deposito in Cassazione i cui termini scadevano ieri. I due imputati furono condannati in primo grado a 6 anni di reclusione, anche per l’accusa di morte come conseguenza di altro reato.

Una sentenza che fu poi ribaltata in appello, quando vennero assolti, fino alla Cassazione che ha annullato l’ultimo verdetto ordinando un nuovo processo che alla fine dell’aprile scorso ha portato alla condanna di 3 anni per la sola tentata violenza, essendo caduto in prescrizione l’altro reato.

La Cassazione dovrà pronunciarsi in tempi rapidi sul ricorso, perchè nel prossimo mese di ottobre anche il reato di tentata violenza sessuale cadrà in prescrizione.

 

Martina Rossi, morte, Palma di Maiorca


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080