Turismo straniero in ripresa grazie al green pass, studio della Banca d’Italia

La Banca d’Italia

ROMA – Il turismo straniero in Italia è in ripresa grazie al miglioramento della pandemia e le campagne vaccinali e una ulteriore spinta potrebbe arrivare dall’introduzione del cosiddetto Green pass e di altre misure volte ad agevolare gli spostamenti nel territorio europeo, nonché dalla possibile ripresa dei flussi turistici dagli Stati Uniti. E’ quanto si legge nell’indagine sul turismo della Banca d’Italia che analizza anche i dati di telefonia mobile nell’utilizzo delle sim straniere.
I dati, indicano una netta ripresa dalla fine di aprile delle presenze di viaggiatori stranieri, in particolare di quelli dai paesi UE .

La pandemia ha fatto mancare all’Italia nel 2020 27 miliardi di entrate che arrivavano dalla spesa dei turisti stranieri. La riduzione è stata del 60,9%. La debacle ha colpito più il centro Italia che puntava sul turismo culturale. Il calo dei turisti extra Ue, sottolinea il rapporto, è stato più alto della media, in connessione con le più severe restrizioni all’ingresso e con la maggiore distanza geografica. Tra i paesi europei è cresciuto il peso degli arrivi da quelli confinanti.

Italia, straniero, Turismo

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080