Euro 2020: l’Europa tiferà Italia. Azzurri in ginocchio prima della partita

Gli azzurri atterrati a Londra. In primo piano Spinazzola, che Mancini ha voluto vivesse l’avventura con i compagni (Foto Sky Tg 24)

LONDRA – Domani, 11 luglio 2021, l’Italia, prima del fischio d’inizio della finale contro l’Inghilterra, a Wembley, tornerà ad inginocchiarsi in segno di solidarietà con gli avversari che da inizio torneo (con Belgio e Galles) hanno aderito alla forma simbolica di protesta del movimento antirazzista Black lives matter. Intanto si materializza la notizia che quasi tutt’Europa tiferà per gli azzurri di Mancini. Spinazzola, con le stampelle, fa parte della comitiva.

Molti contestano la scelta dell’Uefa di consegnare all’Inghilterra semifinali e finale di Euro 2020, nonostante la Brexit e, soprattutto, la temibile ascesa del covid, con la variante delta. Ma sono accusati, gli inglesi, anche di favoritismi arbitrali, come il rigore che, in semifinale, ha piegato la Danimarca in una partita complicata. Del resto, l’unico trofeo importante vinto dall’Inghilterra, risale al Mondiale casalingo del 1966, vinto in finale contro una Germania fortemente penalizzata dall’arbitraggio.

In ogni caso, l’Italia è preparata a tutto. Gli azzurri sono atterrati a Luton, 51 chilometri a nord di Londra. Della comitiva fa parte anche Spinazzola, con gamba fasciata e stampelle. Mancini ha volugto che vivesse l’avventura insieme ai compagni. La Nazionale, che nei giorni scorsi si è allenata a Coverciano, dopo la conferenza stampa di Mancini, prevista per le 18.15, alle 19 sosterrà una seduta di allenamento al Tottenham Training Ground. Nel gruppo azzurro appena sbarcato a Londra, con tanto di stampelle, anche l’infortunato Leonardo Spinazzola.

 

Azzurri a Londra, Brexit, europa, in ginocchio, Inghilterra, Italia, Spinazzola


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080