Vaccini: 5 miliardi di dosi somministrate nel mondo, affari d’oro per le big Pharm

PARIGI – Nel mondo sono state somministrate più di 5 miliardi di dosi di vaccini anti-Covid, secondo un conteggio fatto dall’Afp, fino alle 16.30 ora italiana, e basato su fonti ufficiali.  Le vaccinazioni stanno proseguendo al loro ritmo di crociera, visto che il quinto miliardo di dosi è stato somministrato in 26 giorni, più o meno come i due precedenti, mentre il primo miliardo di dosi era stato raggiunto in ben 140 giorni. Con 1,96 miliardi di iniezioni, la Cina è il Paese con più dosi somministrate, seguita dall’India (589 milioni di dosi) e gli Stati Uniti (363). In termini di popolazione vaccinata, sono gli Emirati arabi uniti i campioni dell’immunizzazione, con quasi il 75% degli abitanti completamente vaccinati.  E mentre la media mondiale è di 64 dosi somministrate per 100 abitanti, tre Paesi non hanno nemmeno cominciato la loro campagna vaccinale: si tratta di Burundi, Eritrea e Corea del Nord.

Questa situazione evidentemente va a tutto vantaggio degli incassi astronomici delle Big Pharma. Nel secondo trimestre di quest’anno, ad esempio, la Pfizer ha realizzato profitti per 5,5 miliardi di dollari su un fatturato appena inferiore a 19 miliardi, per il 40 per cento riconducibile proprio al vaccino. Vuol dire che ogni 100 dollari di incassi delle vendite, gli azionisti Pfizer possono contare su oltre 25 dollari a titoli di profitti, di cui almeno 10 proprio grazie al vaccino. E, l’anno prossimo, il fatturato dovrebbe raddoppiare.

Big Pharm, dosi, mondo, vaccini


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080