No green pass: lanciano iniziativa «home bar» per superare i divieti del governo

ANSA/ MOURAD BALTI TOUATI

MILANO – No green pass lanciano iniziativa home bar per superare i divieti. Non si potrà andare al bar, né sedersi ad
un ristorante. E allora, come coltivare le amicizie e i rapporti sociali condividendo la gioia del desco? I no vax e i no green pass si stanno organizzando in previsione del 6 dicembre, quando il governo darà il via alla ‘stretta’ con i nuovi stringenti divieti del Super Green Pass fino a ben oltre Capodanno.

Si chiama «home bar»: il bar, il bistrot e il ristorante si trasferiscono in casa, con l’unica regola per i partecipanti di pagare una quota stabilita per poi rifornirsi al supermercato e organizzarsi esattamente come se si fosse al bar o al ristorante. Sui social sono ormai centinaia i post condivisi dagli utenti che, preparandosi alle festività natalizie, non intendono rinunciare al piacere della convivialità ma senza trasgredire le norme stabilite dal nuovo decreto, secondo il quale chi non è vaccinato o guarito dal covid non potrà accedere praticamente in nessun luogo di socialità o
quasi. L’appuntamento dunque è dal 6 dicembre, e gira su bacheche di gruppi e contatti social del popolo no-vax. Il motto è: «non è nulla di illegale, ma solo il ripristino delle serate tra amici». Speranza, Draghi e Lamorgese schiumeranno di rabbia e cercheranno di trovare qualche altro mezzo per impedire ogni libertà a chi legittimamente non vuole vaccinarsi.

divieti, home-bar, no green pass


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080