I rimpianti degli ultimi 90'

Serie A: Cagliari, pari a Venezia retrocede. Salernitana, sconfitta in casa dall’Udinese (0-4), salva

ANSA/MASSIMO PICA

SALERNO – L’Udinese passa anche a Salerno dominando la gara e realizzando quattro reti. I campani, pur travolti dai bianconeri friulani, si salvano grazie al Cagliari che non va oltre il pareggio (0-0) in casa del già retrocesso Venezia. L’ultima giornata della serie A dunque ha dato il verdetto finale anche per la retrocessione sancendo il ritorno dei sardi in serie B.

A Salerno partita dominata dai bianconeri friulani che rifilano un poker agli uomini di Nicola, irriconoscibili rispetto alle ultime prestazioni. Ecco la successione delle reti. Al 6′ Deulofeu porta in vantaggio gli ospiti che trova l’angolino basso di sinistra su assist di Udogie, al 34′ Nestorovski raddoppia di testa da distanza ravvicinata, al 42′ Udogie cala il tris per i bianconeri e infine al 57′ poker degli ospiti con  Pereyra che conclude in gol una bella azione personale.

Partita senza emozioni al Penzo di Venezia dove i padroni di casa hanno resistito per 90′ agli attacchi non irresistibili degli isolani, che hanno così perso una ghiotta occasione per superare la salernitana, sconfitta dall’Udinese. Né Joao Pedro, né Pavoletti, le due punte schierate dal Cagliari, sono riusciti a incidere e a dare alla squadra sarda il gol che avrebbe garantito la permanenza in serie A. I sardi ritroveranno il campionato cadetto a 6 anni di distanza dall’ultima volta, chiudendo cosi’ nel peggiore dei modi una
stagione assolutamente negativa.

Cagliari, retrocessione, Salernitana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080